Home Personale Dirigente scolastica contestata dai genitori a Castellana Sicula

Dirigente scolastica contestata dai genitori a Castellana Sicula

CONDIVIDI
  • Credion

In un Istituto Comprensivo della provincia di Palermo emerge il caso di una Dirigente scolastica che viene fortemente contestata dai genitori degli alunni della scuola. A Castellana Sicula (Pa) si arriva addirittura allo sciopero contro la Ds, gli studenti restano a casa e i genitori vanno a manifestare il dissenso in Municipio.

Il caso della DS di Castellana Sicula

Così come riportato da un’agenzia AdnKronos monta la protesta a Castellana Sicula, con i genitori degli alunni dell’Istituto comprensivo sito nel piccolo comune delle Madonie che contestano il modus operandi della nuova dirigente scolastica.

Icotea

I genitori degli alunni del suddetto Istituto Comprensivo hanno fatto anticipare le vacanze natalizie ai propri figli entrando in sciopero per segnalare lo stato di disagio che esiste tra le famiglie e la Dirigente scolastica.

La Dirigente scolastica sarebbe rea di avere assunto alcune decisioni che hanno stravolto i rapporti tra le famiglie in riferimento alla gestione degli studenti e alle proposte dell’offerta formativa. Alla dirigente scolastica è stato contestato, tra le altre cose, anche la mancata autorizzazione ad allestire il presepe nella sede dell’Istituto. La dirigente, si legge nell’agenzia AdnKronos, avrebbe anche modificato gli orari di ingresso e attesa degli alunni a scuola, lasciando fuori dai cancelli dell’Istituto gli studenti che usufruiscono dello scuolabus.

La Ds avrebbe creato anche pensati disagi per gli alunni disabili, effettuando continui cambi nel servizio di assistenza.

Interviene anche l’Assessore all’Istruzione del Comune

Sulla vicenda ci sono anche le dichiarazioni dell’Assessore all’Istruzione del Comune di Castellana Sicula.  L’assessore comunale segnala un’ingiustificabile paralisi e l’inerzia della Dirigente scolastica. L’Assessore comunale che è anche Assessore dell’Unione dei Comuni ”Madonie”, spiega che l’attuale Ds dell’Istituto Comprensivo di Castellana Sicula non ha dato seguito alle attività della rete scolastica Madonie, quale soggetto che deve attuare la strategia nazionale Snai nell’area definita prototipale, con pregiudizio dei fondi assegnatici dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri’.