Home Alunni Domani, mercoledì 22, si parte con la prima prova scritta di italiano

Domani, mercoledì 22, si parte con la prima prova scritta di italiano

CONDIVIDI

Poche ore e domani si riapre l’avventura degli esami di stato con la prima prova scritta, quella di Italiano, uguale per tutti gli indirizzi, a partire, come di consueto, dalle ore 8.30.

Il secondo scritto, diverso da indirizzo a indirizzo, è in calendario per il giorno successivo, giovedì 23 giugno, sempre dalla stessa ora, mentre la terza e ultima verifica scritta, il quizzone (che può riguardare non più di cinque discipline), differente per ciascuna scuola (la preparano le commissioni a differenza delle prime due che vengono predisposte dal ministero) si svolgerà, dopo la pausa del fine settimana, lunedì 27 giugno. Poi l’ultima fatica per l’esercito di maturandi: gli orali.

Icotea

Saranno 12.554 le commissioni impegnate negli esami, 24.991 le classi coinvolte per un totale di 503.452 candidati, di cui 487.476 interni e 15.976 esterni. Confermato l’uso del Plico telematico per l’invio delle tracce e ribadito il divieto di utilizzo di cellulari e apparecchiature elettroniche nei giorni delle prove scritte.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

E, col ‘rush finale’, non mancano i consigli degli esperti: lo studio matto e disperatissimo – ricordano – non paga, riposo e stile alimentare sono fondamentali per la mente e il fisico. Per riportare poi il cervello ai “giusti giri”, per gli esperti, non bisogna dimenticare di bere: quando si beve non solo ci si disseta, ma si assumono elementi importanti come calcio, magnesio, ferro, zolfo, essenziali per il benessere psico-fisico. Non bisogna, infine, trascurare alimenti come la frutta, ricca di acqua e vitamine e bisogna gestire il proprio tempo in modo da ritagliarsi degli spazi liberi, che possono essere utilizzati anche per fare stretching. 

Ai commissari invece raccomandiamo “calma e gesso”