Home Attualità Don Milani, 50° dalla morte: subito la Marcia di Barbiana, poi arriva...

Don Milani, 50° dalla morte: subito la Marcia di Barbiana, poi arriva il Santo Padre

CONDIVIDI

Si svolgerà sabato 27 maggio la XVI Marcia di Barbiana, che quest’anno assume un significato particolare per il 50esimo anniversario della morte di don Lorenzo Milani.

Sulla tomba del sacerdote confinato, per i suoi metodi considerati troppo “alternativi” per l’epoca, pregherà, il prossimo 20 giugno, anche Papa Francesco.

Icotea

Lo stesso Santo Padre, nelle scorse settimane aveva dichiarato su don Milani che la sua educazione originale ed efficace “non fu ribellione ma solo amore e tenerezza per i suoi ragazzi, per quello che era il suo gregge, per il quale soffriva e combatteva, per donargli la dignità che, talvolta, veniva negata”.

 

{loadposition carta-docente}

 

L’appello sull’iniziativa anche quest’anno è stato sottoscritto da tutte le autorità regionali tra le quali il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il sindaco della Città Metropolitana di Firenze Dario Nardella, e i sindaci di Vicchio, Calenzano e Montespertoli.

Il ritrovo è fissato al Lago Viola alle ore 10.30 per la partenza verso Barbiana.

Al termine della camminata, prevista per le ore 12.00, si effettuerà il saluto delle autorità presenti ai partecipanti e la presentazione dei lavori delle scuole, realizzati nell’ambito del concorso “La parola genera”.

La marcia sarà anticipata da una settimana di eventi per ricordare l’anniversario preparato dal Comune di Vicchio in collaborazione con l’Istituzione Don Milani, la Fondazione Don Milani ed il Centro Documentazione di Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana, e con l’impegno della Regione Toscana.

{loadposition facebook}