Home Archivio storico 1998-2013 Generico E-Campus: la grande Università telematica italiana

E-Campus: la grande Università telematica italiana

CONDIVIDI
  • Credion

Sistemi di insegnamento a distanza all’avanguardia, docenti altamente qualificati, centinaia di tutor sul territorio e una sede centrale moderna, attrezzata e funzionale. E’ il progetto e-Campus, l’università telematica italiana che per prima punta davvero a integrare gli enormi vantaggi dell’e-learning con la qualità e la filosofia di un campus tradizionale. 
Obiettivo di e-Campus è, infatti, quello di rendere più accessibile il percorso universitario a chi ha già rinunciato o è destinato a rinunciare agli studi per ragioni logistiche, familiari, lavorative, di salute. 
Allo stesso tempo, però, e-Campus intende rendere concreto e proficuo questo percorso, da un lato offrendo una preparazione universitaria di alto profilo, con docenti qualificati ed esperti e sistemi tecnologici di ultima generazione; dall’altro seguendo da vicino ogni singolo studente, affidato a tutor guida che svolgono un monitoraggio costante e offrono assistenza per ottimizzare il rendimento individuale.
 

Come per tutte le Università telematiche anche a e-Campus l’apprendimento avviene a distanza, secondo un piano di studi dettagliato, mentre gli esami sono “frontali” e si sostengono nella sede centrale di Novedrate (nel comasco, ma a 25 km da Milano): una struttura di 23mila metri quadri, attrezzata con servizi, laboratori, aule, auditorium, ristorante e 225 monolocali destinati a ospitare gli studenti, 45 per i docenti. Il campus di Novedrate è circondato da un parco di 15 ettari con attrezzature sportive (tennis, calcio, pallacanestro).
L’Università telematica e-Campus, operativa dal prossimo anno accademico (2007/2008) offre 11 corsi di laurea triennali: 
Servizi giuridici per l’impresa; ingegneria civile; ingegneria informatica; ingegneria dell’automazione industriale; ingegneria energetica; letteratura musica e spettacolo; design e discipline della moda; scienze bancarie e assicurative; psicoeconomia; scienze e tecniche psicologiche.
L’Italia mostra oggi un forte ritardo nella diffusione dell’università telematica: conta infatti poche migliaia di studenti universitari a distanza, contro le alte percentuali degli altri Paesi europei.