Home Archivio storico 1998-2013 Attività parlamentare È confermato: lunedì 9 settembre D.L. sulla scuola in CdM

È confermato: lunedì 9 settembre D.L. sulla scuola in CdM

CONDIVIDI
  • Credion
Stavolta non ci saranno ulteriori slittamenti: nel primo pomeriggio del 6 settembre, le agenzie di stampa hanno confermato che all’ordine del giorno del Consiglio dei ministri di lunedì 9 figura il seguente punto: “Decreto Legge: Misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca” (si parlerà anche di “leggi regionali”). Per i ministri l’appuntamento è alle 11,00 a Palazzo Chigi.
Il provvedimento, su cui il ministro dell’Istruzione, Maria Carrozza, non ha voluto dare alcuna anticipazione, dovrebbe contenere alcune importanti disposizioni sul reclutamento come un piano di assunzioni triennale dei precari (che rumors delle ultime ore darebbero in incremento rispetto alle più volte citate 44mila immissioni in ruolo nel periodo 2014-2016). Ma anche la trasformazione di circa 27mila cattedre di sostegno dall’organico di fatto a quello di diritto. Anche se si tratta solo di indiscrezioni, va ricordato che le dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni dal responsabile del Miur (“ci sono tante persone che lavorano per la scuola ogni anno, perdono il lavoro a luglio e ricominciano a settembre. Bisogna capire anche il costo amministrativo di tutto questo e dimostrare che bisogna affrontare questo tema una volta per tutte. Ci sto lavorando”) sembravano dare vigore a questa possibilità.
Il decreto dovrebbe poi andare a rinforzare le indennità a favore degli studenti meritevoli e meno abbienti. Uno stanziamento, tutto da quantificare, dovrebbe anche riguardare la gestione degli istituti scolastici. Ancora in forse l’annullamento del passaggio dei docenti inidonei. Pollice verso, su questo non dovrebbero esserci sorprese, per i Quota96.