Home Attualità Edizione 2020 di Maker Faire Rome: dal 10 al 13 dicembre in...

Edizione 2020 di Maker Faire Rome: dal 10 al 13 dicembre in versione digitale

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Torna a breve Maker Faire Rome una delle più importanti manifestazioni nazionali che apre le porte all’innovazione da molteplici punti di vista che saranno esplorati, dibattuti e spiegati in seminari, talk, conferenze, dal 10 al 13 dicembre e che quest’anno si svolgerà su piattaforma dedicata e richiamerà a distanza i tanti protagonisti del mondo dell’economia, dell’istruzione, ma anche esperti di clima e di musica e arte.

Tutti gli eventi di Maker Faire saranno diffusi live tramite canale dedicato, dal quale verranno raccontate nei giorni della manifestazione tante storie d’innovazione, vi sarà infatti anche uno studio televisivo presso gli spazi dell’ex gazometro a Roma dal quale, in diretta, si potranno incontrare esperti e protagonisti del mondo dell’innovazione, a livello nazionale e internazionale.

Gli organizzatori, in primo luogo la Camera di Commercio di Roma, attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera, sottolineano in particolare gli appuntamenti con l’Antartide e l’Artide grazie al Cnr e al neo Istituto di Scienze polari sul tema dei cambiamenti climatici e delle ricerche scientifiche che vengono svolte in quegli ambienti. Si potrà anche entrare nei laboratori universitari, dove si incontreranno esperti e inventori, con i quali interagire e confrontarsi.

ICOTEA_19_dentro articolo

Programma

L’evento inaugurale si svolgerà il 10 dicembre a partire dalle 10,15 con la quinta edizione di Data Driven Innovation, la più grande conferenza italiana sul ruolo dei dati nell’innovazione, durante la quale si parlerà di Biomedicina, Marketing; Analisi predittiva, Intelligenza artificiale, Digital Government, Mobilità, Turismo, Processi industriali, Digital Services Act Big Data analitycs e ogni altro settore in cui i dati hanno un impatto significativo.

La conferenza è sostenuta dal il Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale “Governance Of/Through Big Data: Challenges For European Law” e il Progetto “Call for ideas” dell’Università degli studi Roma Tre “Roma Tre 4.0: Big data e intelligenza artificiale per l’Ateneo del futuro”. Venerdì 11 e sabato 12 numerosi gli appuntamenti per la scuola e l’istruzione, con il primo incontro della giornata che vedrà la partecipazione del team di Google Education, che sarà presente fino al termine di Maker Faire; nel corso della giornata si parlerà anche di artigianato digitale, sin dalla scuola primaria, di start up, di robotica educativa e si potrà conversare con il docente italiano vincitore del Global Teacher Award 2020.

Sempre nella stessa giornata altri appuntamenti per la scuola con il coding, robot storytelling, attività inclusive per la scuola secondaria. Anche nei giorni successivi ampio spazio all’education, con incontri su STEM, uso di Arduino, ancora coding ma anche cooperative learning digitale, mappe e letteratura. Nella giornata conclusiva domenica 13 dicembre molte altre interessanti proposte per la scuola, tra cui esperienze educative di making durante il lockdown, didattica laboratoriale a distanza, il mutamento degli spazi scolastici e educazione civica con Minecraft.

Partecipare

Per partecipare si potrà accedere alla piattaforma registrandosi, filtrando e adattando ai propri interessi temi e iniziativi che si trovano all’interno del programma, sul portale.
Durante la navigazione, si potranno assegnare like, condividere contenuti, chattare con i maker e gli espositori, porre domande o partecipare agli incontri live “Meet the Exhibitor”, per conoscere meglio i progetti esposti.

Preparazione concorso ordinario inglese