Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Educare tra scuola e formazioni sociali”

“Educare tra scuola e formazioni sociali”

CONDIVIDI
  • Credion
Al convegno promosso dall’editrice “La Scuola”, dal titolo “Educare tra scuola e formazioni sociali”, saranno presenti un centinaio di pedagogisti d’ispirazione cristiana provenienti da diversi Atenei per confrontarsi sulla realtà educativa, senza trascurare l’attualità.
In questa edizione di “Scholé”, i riflettori sono accesi su tutti i soggetti coinvolti nei processi educativi: le istituzioni scolastiche, le famiglie, gli enti territoriali, ma anche le altre formazioni sociali del contesto (associazioni, volontariato, cooperative, realtà del mondo del lavoro, ecc.), cioè su quelle formazioni riconosciute, però con poteri e confini incerti.
Si metteranno in correlazione i temi della scuola, del diritto all’apprendimento e del lifelong learning con quelli dell’occupabilità dei soggetti (giovani e non); si rifletterà sulle istanze solidaristiche presenti negli orizzonti sollecitati dalla Caritas in veritate, un’enciclica che non tratta il problema educativo in quanto tale, ma che ha per oggetto quello sviluppo umano integrale impossibile a realizzarsi senza l’educazione.
Non saranno ignorati, inoltre, temi di attualità quali gli effetti della devolution alle regioni e gli aspetti qualificanti delle riforme recenti, né si trascureranno ruoli e prospettive delle scuole “paritarie” di ispirazione cattolica.
Il primo appuntamento del convegno è fissato alle ore 9.15 di giovedì 9 settembre, presso il Centro di spiritualità “Mater Divinae Gratiae”, in via Sant’Emiliano 30, a Brescia.

Per maggiori informazioni: [email protected] .