Home Senza categoria Educazione motoria nella primaria. In attesa del concorso le supplenze alle classi...

Educazione motoria nella primaria. In attesa del concorso le supplenze alle classi di concorso A-48 e A-49

CONDIVIDI

Con la legge n° 234 del 30 dicembre 2021, il ministero dell’istruzione, nelle more di una complessiva revisione dell’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola
primaria, ne ha introdotto l’insegnamento dall’anno scolastico 2022/2023 per le classi quinte e in modo graduale nelle classi quarte nell’anno scolastico 2023/2024.

In attesa del concorso

Il ministero, nella previsione in cui le graduatorie di concorso non siano approvate in tempo utile per l’assunzione in ruolo dei docenti, ha prospettato la possibilità di attivare i contratti a tempo determinato necessari con i soggetti collocati nelle graduatorie provinciali per le supplenze di cui all’articolo 4, comma 6-bis, della legge 3 maggio 1999, n. 124, per le classi di concorso
• A-48 «Scienze motorie e sportive negli istituti d’istruzione secondaria di II grado»;
• A-49 «Scienze motorie e sportive nella scuola secondaria di I grado».

Icotea

Organici scuola primaria educazione motoria

In merito alla determinazione dell’organico per il personale docente dell’anno scolastico 2022/23, per l’introduzione dell’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria, sono state stimate il numero delle classi quinte presso le quali è attivabile l’insegnamento di educazione motoria; il relativo limite massimo dei posti pari a 2247, derivante dai posti interi interni pari a 13 e da quelli ottenuti come somma a livello provinciale degli apporti orari di due ore per classe ricondotti a posti interi pari a 2234.

Spezzoni orario

In merito alla determinazione dell’organico generale, va tenuto presente che gli spezzoni orari, unitamente alle ore residuate dalla costituzione di altri posti (compresi quelli riguardanti l’insegnamento dell’inglese), concorrono alla formazione di posti interi (organico di diritto) nell’ambito della stessa istituzione scolastica.

Residui spezzoni orari

Qualora nell’istituzione scolastica residuino almeno 12 ore, le stesse possono essere ricondotte a posto intero, per riassorbire l’eventuale soprannumero nell’ambito dell’organico dell’autonomia.

Inquadramento docente educazione motoria
I docenti di educazione motoria, che assumono servizio nella scuola primaria, sono equiparati giuridicamente ed economicamente ai docenti di scuola primaria e non possono essere impegnati in altri insegnamenti

Concorso specifico

Nella prospettiva dell’insegnamento dell’educazione motoria è previsto il bando di un concorso specifico al quale possono partecipare i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli:
• laurea magistrale conseguita nella classe LM-67 «Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate»;
• laurea nella classe LM-68 «Scienze e tecniche dello sport»;
• laurea nella classe LM-47 «Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie»;
• titoli di studio equiparati alle predette lauree magistrali.

oltre al conseguimento di 24 crediti formativi universitari o accademici acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline
antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie
didattiche.