Home Attualità Equivalenza tra punteggi finali licenza liceale europea e Maturità: parere CSPI

Equivalenza tra punteggi finali licenza liceale europea e Maturità: parere CSPI

CONDIVIDI

Nella seduta plenaria n. 52 del 22/1/2021 il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione ha approvato il parere sullo schema di decreto recante “Equivalenza tra i punteggi finali della Licenza Liceale Europea e i punteggi finali degli esami di Stato conclusivi dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado“.

Il CSPI rileva la necessità dell’adozione della Tabella di equivalenza tra i punteggi finali della Licenza Liceale Europea e la scala di valutazione nazionale per la Maturità, in considerazione del fatto che la “nuova scala di valutazione” per calcolare il punteggio finale della Licenza Liceale Europea trova applicazione a decorrere dall’anno scolastico 2020/21.

Icotea

Il CSPI sottolinea la difficoltà di individuare una chiara equivalenza tra i due differenti sistemi di valutazione e i relativi punteggi finali.

In relazione al testo dello schema di decreto, il CSPI avanza in particolare la seguente osservazione: la Tabella di equivalenza adotta i parametri di corrispondenza, utilizzando correttamente i punteggi minimi relativi alle
scale di valutazione dei due sistemi (50 e 60); si rileva però la necessità di rivedere la corrispondenza dei punteggi massimi (intervallo 97,40 ÷ 98 equiparato a 100), escludendo la lode dal range riportato in tabella che invece deve essere attribuita sulla base di criteri aggiuntivi, analoghi a quelli previsti dal Sistema Nazionale di Valutazione.

Il CSPI, pertanto, chiede che l’intervallo 50÷100 sia riportato linearmente all’intervallo 60÷100.

PARERE DEL CSPI