Home Politica scolastica Esame di Stato: come si conduce il colloquio

Esame di Stato: come si conduce il colloquio

CONDIVIDI

A tal proposito si elencano alcune regole che rendono la prova orale conforme all’ apposita ordinanza ministeriale:

  1. Non possono sostenere il colloquio più candidati contemporaneamente

  2. Il colloquio ha inizio con un argomento o con la presentazione di esperienze di ricerca e di progetto, anche in forma multimediale, scelti dal candidato.

  1. Nel colloquio potrà essere dedicato uno spazio dedicato al CLIL, l’insegnamento di una Disciplina Non Linguistica (DNL) in lingua straniera.

  2. Nella fase finale del colloquio, è prevista la discussione sugli elaborati delle prove scritte. La discussione delle prove scritte non può in alcun modo modificarne il risultato già pubblicato, ma può incidere positivamente sul colloquio.

Spesso sorgono dubbi normativi inerenti alcune dinamiche che possono verificarsi durante la prova orale. Uno di questi è: se manca il commissario di una disciplina si può interrogare lo stesso? La risposta è si, infatti, si può sempre interrogare in una materia anche in assenza del commissario specifico, basta che ci sia un membro della commissione che sia abilitato all’insegnamento di quella stessa disciplina.

Icotea