Home Attualità Esami di maturità 2022. Adempimenti finali

Esami di maturità 2022. Adempimenti finali

CONDIVIDI

Col termine delle prove orale di tutti i candidati, ogni sottocommissione si riunisce in seduta plenaria per esprimere la valutazione finale di ogni singolo candidato.

Voto finale

Il punteggio finale in centesimi è dato dalla somma dei punti conseguiti nelle tre prove più i crediti scolastici acquisiti nell’ultimo triennio.

Icotea

Le sottocommissioni, dietro una specifica motivazione, possono integrare il punteggio fino a 5 punti:

Il punteggio integrativo, può essere attribuito ai candidati che hanno un punteggio complessivo tra credito scolastico e risultato delle prove 80 punti.

Il punteggio minimo per superare l’esame di Stato è di 60 centesimi.

Punteggio delle prove

Il punteggio massimo conseguibile nelle tre prove è pari a 50 centesimi dato dai seguenti parziali:

  • prima prova scritta fino a un massimo di 15;
  • seconda prova scritta fino a un massimo di 10;
  • terza prova orale fino a un massimo di 25.

Punteggio credito scolastico

Il punteggio massimo relativo al credito scolastico per l’ultimo triennio è pari a 50, dato dalla conversione della tabella 1 dell’allegato C all’O.M. 65 del 14 marzo 2022.

Attribuzione della lode

Il candidato, con giudizio unanime della commissione ha la possibilità di conseguire la lode alle seguenti condizioni:

  • non abbia fruito dell’integrazione dei 5 punti a disposizione della commissione;
  • abbia conseguito il credito scolastico massimo con voto unanime del consiglio di classe;
  • abbia conseguito il punteggio massimo previsto alla prova d’esame.

Rilascio dell’attestato di credito formativo

I presidenti delle commissioni sono competenti al rilascio:

  • dell’attestato di credito formativo per i candidati con disabilità o con DSA che lo conseguono come risultato all’esame di Stato;
  • dei diplomi e dell’allegato Curriculum dello studente

nel caso in cui i diplomi non siano disponibili per la firma prima del termine degli esami, i presidenti delegano il dirigente/coordinatore a provvedere alla compilazione, alla firma e alla consegna degli stessi.

Rilascio attestato candidati disabili

Il dirigente/coordinatore provvede al rilascio dell’attestato di credito formativo ai candidati con disabilità che non hanno sostenuto la prova d’esame.

Esclusivamente nei certificati, va riportata la dicitura “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”.

Esame EsaBac ed EsaBac techno

Per i candidati che hanno superato l’esame EsaBac ed EsaBac techno, le istituzioni scolastiche producono il certificato provvisorio attraverso il sistema SIDI. Il diploma di Baccalauréat è consegnato in tempi successivi.

Adempimenti finali

Le sottocommissioni, in seduta plenaria, riportano il punteggio finale sulla scheda di ogni candidato e sui relativi registri d’esami.

Risultati finali

L’esito finale degli esami con il voto ed eventuale lode è reso pubblico, al termine di tutte le operazioni di competenza delle sottocommissioni, con l’affissione di un tabellone per ogni classe e nel registro elettronico.

Qualora un candidato non dovesse superare l’esame, a fianco al nome del candidato sarà scritta soltanto la dicitura “non diplomato”.

Risultato finale EsaBac ed EsaBac techno

Per quanto riguarda il risultato dell’esame EsaBac ed EsaBac techno, la pubblicazione avviene con l’indicazione del punteggio finale conseguito, con la formula: “Esito EsaBac/EsaBac techno: punti …”

Nel caso di esito negativo alla suddetta parte specifica, sarà pubblicato affianco al nome la dicitura “Esito EsaBac/EsaBac techno: esito negativo”.

Albo nazionale eccellenze

Per quanto riguarda gli studenti che conseguono il massimo dei voti e la lode, la scuola chiede loro il consenso per rendere pubblici i nomi, provvedendo a farli inserire nell’Albo nazionale delle eccellenze.