Home Archivio storico 1998-2013 Esami di Stato Esami di Stato 2012: in aumento i diplomati. Nei licei la percentuale...

Esami di Stato 2012: in aumento i diplomati. Nei licei la percentuale più alta

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Aumenta il numero dei diplomati rispetto all’anno scorso, cresce la percentuale degli studenti con voto da 71 a 99 con un maggiore incremento nella fascia di voto tra 81 e 90, per tutte le tipologie di scuola. E’ quanto emerge dai risultati degli Esami di Stato 2011-2012 su una percentuale pari al 96,1% degli ammessi a sostenere l’esame.
La maturità 2012 ha coinvolto 497.310 candidati. La percentuale di ammissione è stata del 94,4% degli studenti, quella dei non ammessi il 5,6%, pari al precedente anno scolastico. I diplomati quest’anno sono il 98,9% del totale degli ammessi rispetto al 98,3% del 2010/11.
Andamento dei voti
Rispetto all’anno scorso diminuisce il numero di studenti con votazione 60, (dall’ 11,7% al 10,1%) e aumenta la percentuale di voti nelle fasce intermedie.
Trend dei voti:
61-70: 31,7% rispetto a 31,6% del il 2010/11
71-80: 28,5% rispetto al 27,9% del 2010/2011
81-90: 17,4% rispetto al 16,2%
91-99: 7,3% rispetto al 6,5%
Diplomati per tipologia di scuola
Si registra un incremento dei voti, rispetto all’anno scorso, per tutte le tipologie di scuole nella fascia di voti da 81 a 99.
Diminuisce la percentuale di diplomati con voto 60 per tutte le tipologie di scuole con maggiore riduzione negli istituti professionali (da 16,3% nell’a.s. 2010/11 a 13,7%) e nei Tecnici (da 15,8% a 13,7%).
Aumenta la percentuale dei diplomati ai Licei e diminuisce quella dei diplomati nei Tecnici:
Tipologia di scuola a.s. 2011/12 a.s. 2010/11
Licei                                     47,1                46,6
Tecnici                                   33,9              34,6
Professionali                   15,6                        15,5
Ist.Art.                                  3,4                       3,3
Totale                           100,00                       100,00
Trend voti:
Votazioni con 100
Diminuiscono gli studenti con votazione 100: 4,4% rispetto al 5,2% dell’anno scolastico 2010/2011.
Si confermano i Licei le scuole con la percentuale più alta: 6,7%. Nei Tecnici è invece pari al 2,6% numero inferiore rispetto all’anno precedente.
Votazioni con Lode
Quest’anno per la prima volta, con l’entrata a regime della Riforma della scuola secondaria superiore, la lode è stata attribuita dalle commissioni di esame solo se l’alunno ha riportato il punteggio massimo di credito scolastico (8 punti per la classe terza, 8 punti per la classe quarta e 9 punti per la classe quinta) e la media dei voti superiore a nove negli scrutini finali relativi alla classe terza, quarta e quinta.
Di conseguenza si assiste ad una flessione di diplomati con lode (ad oggi sono state comunicate 2535 lodi) pari allo 0,6%. Lo scorso anno invece erano lo 0,9%. Le Regioni con il maggior numero di 100 e lode sono: Puglia (1,4%), Umbria (1,2%), Marche e Calabria (0,8%) Sicilia e Emilia Romagna con lo 0,7%. Il calo maggiore si è verificato in Calabria: dall’ 1,5% allo 0,8%; in Emilia Romagna dall’1,3 all’ 0,7%, in Friuli dallo 0,9% allo 0,3%, seguono Marche e Abruzzo con una diluizione dello 0,5%.
Nei Licei la percentuale di lodi è stata pari all’1,1% (l’anno scorso era l’1,5%), nei Tecnici 0,2% (l’anno scorso 0,4%), e nei Professionali 0,1%, uguale all’anno precedente.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese