Home Attualità Esami di Stato 2021, a due giorni dal via, tutto quello che...

Esami di Stato 2021, a due giorni dal via, tutto quello che c’è da sapere

CONDIVIDI
  • Credion

Meno due giorni alla maturità 2021 per 540mila studenti che affronteranno l’atto finale del loro percorso di studi.

Il programma è già stilato e la macchina organizzativa è stata avviata già da tempo. L’esame verterà su un elaborato che già a fine maggio gli studenti hanno inoltrato ai propri insegnanti. Questa mattina, 14 giugno, si svolgono le prime riunioni plenarie delle commissioni (circa 13mila) in cui si decide il calendario delle prove e si esaminano gli argomenti assegnati per l’elaborato e il curriculum per ogni candidato. Le commissioni saranno composte da sei commissari interni (i docenti delle classi) più uno esterno, il presidente, nominato dagli uffici scolastici regionali. L’ordine è fissato in base al sorteggio della lettera e ogni candidato avrà al massimo 60 minuti per la prova, con un totale di 5 studenti al giorno.

Icotea

Si parte mercoledì 16 giugno alle 8:30. Nel corso dell’esame orale il candidato dovrà discutere dell’elaborato che evidenzi anche un approccio multidisciplinare. Spazio poi alla discussione di un brano di italiano e l’analisi di materiali predisposti dalla commissione in base alle decisioni dei consigli di classe. Chiusura con il racconto di un’esperienza di Pcto (esperienza scuola-lavoro). Lo studente dovrà peraltro dimostrare le sue conoscenze dell’educazione civica. Si terrà anche conto delle informazioni contenute nel curriculum dello studente e di aspetti quali sport, volontariato, lingue.

Il punteggio della valutazione finale potrà arrivare a un massimo di 60 punti (18 per la classe terza, 20 per la quarta e 22 per la quinta). La commissione ha a disposizione massimo 40 punti da assegnare nel giorno del colloquio. I criteri di assegnazione dei punti vanno dall’acquisizione dei contenuti e metodi delle diverse discipline del curricolo (max 10 punti) alla capacità di collegare le conoscenze acquisite (altri 10 punti) fino all’argomentazione in maniera critica e personale (10 punti). Gli ultimi 5 e 5 punti verranno assegnati se il candidato mostrerà ricchezza e padronanza lessicale e semantica e di analisi della realtà. Il bonus di 5 punti e la lode sono a discrezione della commissione.

Il Protocollo di sicurezza

Come ricorda il Ministero dell’Istruzione, sarà necessario mantenere due metri di distanza fra candidato e commissione, studentesse e studenti potranno avere un solo accompagnatore, si dovrà indossare la mascherina.

Per quanto riguarda la tipologia di mascherine da adottarsi, il Mi stabilisce che si tratterà di mascherina di tipo chirurgico. Non potranno, dunque, secondo il parere espresso anche dal Comitato tecnico scientifico, essere utilizzate mascherine di comunità ed è sconsigliato, da parte degli studenti, l’utilizzo prolungato delle mascherine FFP2.

È consentito lo svolgimento delle prove dell’Esame di Stato o dei lavori della Commissione d’esame in modalità di videoconferenza, secondo casi specifici indicati all’interno del Protocollo.

È ammesso, per l’esame di Stato conclusivo del primo e del secondo ciclo di istruzione, lo svolgimento a distanza delle riunioni plenarie delle Commissioni d’esame, nei casi in cui le condizioni epidemiologiche e le disposizioni delle autorità competenti lo richiedano.

IL PROTOCOLLO DI SICUREZZA

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook