Home Sicurezza ed edilizia scolastica Evitare il rischio di infortunio durante le attività di educazione fisica

Evitare il rischio di infortunio durante le attività di educazione fisica

CONDIVIDI

Durante le attività di scienze motorie nella palestra scolastica i rischi di infortunio derivano principalmente dall’attività che si sta svolgendo, dall’uso degli attrezzi, dalla presenza contemporanea di più classi.

L’azione impropria non coordinata dinamicamente può comportare infortunio sull’attrezzo ovvero urto contro il suolo per cadute in piano e contro parti fisse dell’impianto.

Per ridurre il rischio infortunio è opportuno rispettare le seguenti regole:

ICOTEA_19_dentro articolo
  1. informare il docente sul proprio stato di salute segnalando immediatamente condizioni di malessere, anche momentaneo.
  2. lavorare in modo ordinato utilizzando solo l’attrezzatura necessaria ed uno spazio adeguato (riporre gli attrezzi non necessari evitando che rimangano sul terreno d’azione).
  3. utilizzare un abbigliamento idoneo per ogni tipo di disciplina sportiva e/o attività motoria (capi comodi e igienici – scarpe ginniche stabili protettive con suole antisdrucciolo – ginocchiere e protezioni su indicazione del docente).
  4. attendere l’arrivo del docente prima di iniziare l’attività, e lavorare solo in sua presenza seguendo con attenzione le indicazioni.
  5. non utilizzare le attrezzature in modo improprio (per fini diversi da quelli specifici) e senza l’autorizzazione del docente.
  6. eseguire un accurato e specifico avviamento per riscaldare la muscolatura.
  7. evitare di affaticarsi eccessivamente attuando periodi di recupero, anche al termine delle lezioni.