Home Politica scolastica Expo 2015: uno spazio detto “Corner scuole”

Expo 2015: uno spazio detto “Corner scuole”

CONDIVIDI

In sinergia con il Progetto Scuola di Expo 2015 il Corner Scuole accoglierà scuole italiane e straniere che si sono cimentate a sviluppare le tematiche di Expo in maniera digitale e innovativa. In altre parole Padiglione Italia metterà a disposizione delle scuole italiane e straniere uno spazio di circa 500 mq., detto “Corner scuole” , che sarà situato nella parte sud ovest del Lake Arena. Nel Corner scuole possono essere ospitate (http://www.progettoscuola.expo2015.org/progetto-scuola/vivaio-scuole):

– 4 unità didattiche al giorno di 1 ora e 15 ciascuna (4 x 184 giorni = 736 scuole)

Icotea

– 736 scuole che saranno rappresentative di tutte le regioni italiane per un totale previsto di 14.720 persone tra studenti e docenti che saranno protagonisti nello spazio riservato alle progettualità realizzate.

Spazi laboratorio dei partner istituzionali realizzati dalle scuole che possono essere calendarizzati nei sei mesi espositivi utilizzando un allestimento innovativo e tecnologicamente avanzato. Le tipologie di progetti ospitati nel corner saranno:

– Progetti selezionati dal Bando dell’Ufficio scolastico regionale della Lombardia.

– Progetti selezionati dai Bandi nazionali del Miur (C.M.3580 del 4/6/’14):

1- La scuola per Expo 2015; – progetti realizzati dalle scuole sui temi di expo.

2- Together in Expo 2015 – progetto gemellaggi con le scuole del mondo che condivideranno in una piattaforma digitale comune esperienze didattiche sui percorsi tematici di EXPO.

– Progetti selezionati da PoliCultura- Expo del Politecnico di Milano.

– Progetti selezionati dai Centri di Formazione Professionale.

– Progetti selezionati dal responsabile della European Commission Joint Research Centre – JRC.A.4 World Expo Milano 2015 Task Force.

– Progetti segnalati dagli Uffici scolastici regionali.