Home Attualità Family act, il governo vara le misure: il congedo può essere usato...

Family act, il governo vara le misure: il congedo può essere usato anche per andare a parlare con i docenti

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il Consiglio dei Ministri vara le misure per il sostegno e la valorizzazione della famiglia, il cosiddetto family act.

Tra le misure principali, a sostegno della famiglia paternità istituisce l’assegno universale per figli. Tra gli altri punti fondamentali il contributo per le rette di nidi e materne anche al 100%, il congedo sale a dieci giorni per i neo papà, e può essere usato anche per andare a parlare con i professori e ci sarà un’indennità integrative per le mamme in rientro da congedo.

L’assegno viene dato a tutti i nuclei familiari con figlie e figli a carico;

ICOTEA_19_dentro articolo

– ha un importo minimo per tutti i nuclei familiari con uno o più figlie o figli, cui viene aggiunta una quota ulteriore e variabile determinata per scaglioni dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE);
– viene erogato mensilmente con denaro o col riconoscimento di un credito fiscale
– l’assegno universale è attribuito per ciascun figlia o figlio, fino ai diciotto anni di età
– in caso di figlia o figlio successivo al secondo, l’importo dell’assegno universale è maggiorato del venti per cento;
– l’assegno universale è riconosciuto a decorrere dal settimo mese di gravidanza;
– l’assegno non concorre a formare il reddito complessivo;
– l’assegno non rileva per il calcolo del reddito ai fini del riconoscimento delle prestazioni di welfare
– nell’erogazione si tiene conto dell’età dei figli a carico;

L’assegno è incrementato per ciascun figlia o figlio con disabilità.

Il Family act prevede un contributo a copertura delle rette di asili nido e scuole materne, fino al 100%.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese