Home Politica scolastica FI: opportunità per i dirigenti di scegliere i docenti

FI: opportunità per i dirigenti di scegliere i docenti

CONDIVIDI

Anche la destra è soddisfatta della decisione del governo di affidare ai dirigenti la scelta dei docenti. A sottolinearlo Elena Donazzan, assessore all’Istruzione e Formazione della Regione Veneto, che ha commentato l’annuncio della ministra Stefania Giannini dell’imminente emanazione delle linee guida da parte del ministero dell’Istruzione per individuare gli insegnanti che dovranno coprire i posti vacanti nell’organico del prossimo anno scolastico.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

Icotea

{loadposition bonus}

 

“Guardo con favore alla nuova opportunità offerta ai dirigenti scolastici di poter scegliere i docenti, secondo criteri di competenza e professionalità e trasparenza. Si tratta di una opportunità di superamento delle graduatorie legate all’anzianità che ho sempre caldeggiato e che era già stata prevista dalla proposta di legge dell’allora Popolo della Libertà, a firma della mia collega Valentina Aprea, allora presidente commissione cultura alla Camera”.

“Obiettivo di quella proposta e del mio lavoro di responsabile delle politiche scolastiche in Veneto – prosegue Donazzan – è sempre stato valorizzare la scuola dell’autonomia e la meritocrazia, sia dei presidi sia dei docenti: poter scegliere i docenti è un passo di responsabilità che premia le scuole e i docenti più motivati e va nella direzione di qualificare il progetto formativo degli istituti, di premiare l’esperienza, le capacità e la motivazione dei docenti e di favorire il legame tra scuola e territorio”.