Home Estero Filippine: terroristi islamici assaltano la scuola elementare

Filippine: terroristi islamici assaltano la scuola elementare

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Servendosi di scudi umani, un gruppo di militanti islamici, ha tentato di occupare una scuola nel sud delle Filippine senza però riuscire nell’intento e alla fine hanno rilasciato i 31 ostaggi, tra cui 12 bambini.

E’ accaduto nella cittadina di Pigcawayan, sull’isola di Mindanao, già in mano ai jihadisti affiliati all’Isis, nella provincia di North Cotabato. Un portavoce dei Combattenti islamici per la libertà di Bangsamoro ha rivendicato l’attacco, specificando però che l’intenzione non era di prendere ostaggi, a quell’ora la scuola era ancora chiusa. In ogni caso l’assalto è stato respinto dalle forze di sicurezza e da quel momento è iniziato uno scambio di colpi durato molte ore, con i 31 civili nelle mani dei jihadisti, finché gli aggressori non sono fuggiti lasciandosi dietro gli ostaggi incolumi. L’esercito ha prestato soccorso anche a un’altra ventina di civili, bloccati dal confronto a fuoco.

 

ICOTEA_19_dentro articolo

{loadposition carta-docente}

 

Secondo il portavoce militare Restituto Padilla, l’attacco va visto come una manovra per distrarre l’attenzione dell’esercito dalle operazioni militare in corso a Marawi, che dista 200 chilometri. Da ormai un mese, nel centro della città, centinaia di militanti affiliati all’Isis sono asserragliati e continuano a resistere nonostante l’offensiva dei militari.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese