Home I lettori ci scrivono Fine della didattica a distanza: le mie conclusioni

Fine della didattica a distanza: le mie conclusioni

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Siamo giunti alla conclusione di questa straordinaria esperienza, la didattica a distanza non era nei piani di nessuno ma ha fornito spunti di lavoro e ha prodotto risultati insperati.

Come ogni ciclo, la didattica online ha avuto un inizio, improvviso e incerto, uno svolgimento, di sperimentazioni in ambienti virtuali, e una fine, di conseguenti riflessioni e verifiche.

Personalmente ho utilizzato questa parte finale dell’anno scolastico per spiegare, ancora una volta, ai miei alunni il significato dei termini Tecnologia e Tecnica.

ICOTEA_19_dentro articolo

Essi non sono sinonimi e uno non è “meglio” dell’altro, sono assolutamente complementari. In classe, generalmente all’inizio dell’anno scolastico, sciorino la definizione: la Tecnologia è l’uso combinato di diverse discipline, lo studio delle scienze applicate, la Tecnica è l’insieme delle norme che regolano l’esercizio pratico e strumentale di un’arte, di una scienza, di un’attività professionale.

Alla fine di questo ciclo di didattica a distanza, abbiamo finalmente capito questi concetti, ovvero abbiamo compreso che la competenza va a braccetto con la conoscenza, che abbiamo l’assoluta necessità di studiare e poi sperimentare, capire i meccanismi e arrivare a traguardi che sembrano irraggiungibili.

Durante queste ultime settimane, ho proposto di realizzare alcune figure classiche della tecnica degli origami perché a scuola studiamo i materiali, le loro proprietà e le loro trasformazioni. Ho proposto quindi questa ultima attività pratica e ho pubblicato sulla piattaforma asincrona questa esercitazione:

Poi ho spiegato sulla piattaforma sincrona come realizzare le pieghe e ho quindi fatto vedere i vari passaggi e i risultati; non è stato semplice piegare e mostrare i modelli a distanza, utilizzando la videocamera del computer, ma gli alunni sono bravissimi, hanno capito, provato e alla fine hanno realizzato creazioni d’effetto. Ho raccolto i primi origami in un breve video, pubblicato su internet

Con l’invio successivo di altri origami, ho pensato di pubblicarli sulla mia pagina instagram di Tecnologia, pagina aperta tre anni fa su consiglio degli alunni, e che era rimasta bloccata, quasi ad indicare lo sgomento in cui ci siamo trovati, dal 21 febbraio 2020. Ora finalmente, a giugno, ho pubblicato gli origami dei miei alunni sulla pagina Instagram

Arrivederci a tutti

Silvia Trimarco

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese