Home Attualità FLC CGIL, ecco il IV congresso nazionale a Colli del Tronto (AP)

FLC CGIL, ecco il IV congresso nazionale a Colli del Tronto (AP)

CONDIVIDI
  • Credion
A Colli del Tronto ( Ascoli Piceno) si apre la tre giorni del IV Congresso Nazionale della FLC CGIL, tra i realtori presenti c’è anche il giornalista de La Repubblica esperto di questioni scolastiche Corrado Zunino a cui abbiamo chiesto una sua riflessione sui bisogni del sistema di istruzione italiano.

Cronoprogramma del Congresso Nazionale FLC CGIL

Da lunedì 17 a mercoledì 19 dicembre, a Colli del Tronto (AP) presso il Centro Congressi il Casale, con il titolo ‘La Costituzione vive nella Conoscenza’, si terrà il IV congresso della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL, la categoria che rappresenta le lavoratrici e i lavoratori della scuola, dell’università, della ricerca, della formazione professionale, delle accademie e dei conservatori.
L’assise congressuale arriva al termine di un iter che ha registrato oltre 2000 assemblee e più di 60 mila votanti, con una percentuale del 97% a favore del documento ‘Il lavoro è’.

Lunedì 17 dicembre, alle ore 15, la relazione introduttiva del segretario generale FLC, Francesco Sinopoli. Nella stessa giornata, alle ore 18, il segretario confederale Maurizio Landini, la presidente dell’ANPI Carla Nespolo, il direttore di ‘Avvenire’ Marco Tarquinio, Giancarlo Cavinato dell’MCE, la giornalista Vanessa Roghi e Giuseppe Bagni del CIDI, discuteranno di ‘Istruzione, inclusione e nuova cittadinanza’ in una tavola rotonda coordinata dal giornalista Corrado Zunino.

Martedì 18 dicembre, assieme al proseguimento del dibattito congressuale, ci sarà la Lectio magistralis del professor Roberto Battiston dal titolo: ‘Perché la ricerca è utile se è libera: il rapporto tra chi la ricerca la fa e chi invece la paga’. Nel pomeriggio, alle ore 17, l’intervento della segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, seguito da una tavola rotonda con ospiti stranieri che si occuperà di ‘Multinazionali dell’educazione e privatizzazione dell’istruzione nell’era della globalizzazione’.

Infine, mercoledì 19 dicembre, le conclusioni della giornata saranno affidate al segretario confederale della Cgil, Tania Scacchetti, per poi passare alle votazioni, agli adempimenti congressuali e alla convocazione dell’assemblea generale nazionale che eleggerà il segretario della categoria.

Corrado Zunino: “Necessario diffondere sapere critico”

“Il Paese, in una fragilità economica che non riesce a superare, non sa costruire – neppure con questo governo – tre cose necessarie per diffondere il sapere e il saper critico: una classe insegnante stabile, valutata e quindi capace, finanziamenti certi al mondo universitario e della ricerca che servano a progettare con sistematicità e assorbire il precariato meritevole, un’apertura alla scienza da parte dei cittadini e un’apertura di credito degli scienziati ai suoi cittadini. Che ambiscono a conoscere e crescere senza doversi sentir dire ogni giorno che non sono all’altezza.