Home Pensionamento e previdenza Fondo Espero, cosa succede alla scadenza del contratto di supplenza

Fondo Espero, cosa succede alla scadenza del contratto di supplenza

CONDIVIDI

Al Fondo di Previdenza complementare Espero possono aderire anche i lavoratori della scuola con contratto a tempo determinato di durata minima di tre mesi continuativi.

Ma cosa accade quando il contratto a tempo determinato giunge a scadenza?

Icotea

Il lavoratore ha queste possibilità:

  • rimanere iscritto ad Espero, pur in assenza di contribuzione. La contribuzione verrà automaticamente riattivata qualora si ricostituisca un nuovo rapporto di lavoro;
  • trasferire la posizione individuale presso un altro fondo pensione;
  • riscattare la posizione maturata.

In particolare, per richiedere il riscatto della posizione individuale, occorre:

  • Scaricare il modulo per il lavoratore pubblico
  • Consegnare il modulo compilato all’ultimo datore di lavoro che si occuperà di sottoscrivere il riquadro 4 del modulo
  • Inviare il modulo a Fondo Scuola Espero – Via Cavour, 310 – 00184 Roma.

Il modulo per il riscatto va compilato dopo la cessazione del rapporto di lavoro con la scuola.