Home Formazione iniziale Formazione e prova docenti neo-assunti: adempimenti finali

Formazione e prova docenti neo-assunti: adempimenti finali

CONDIVIDI

L’U.S.R. Lazio ha riepilogato, con apposita nota, gli adempimenti finali concernenti il periodo di formazione e di prova per i docenti neoassunti a.s. 2017/18.

In particolare, la nota ricorda che per la validità dell’anno di prova e formazione sono necessari i seguenti requisiti:

Icotea
  • obbligo dei 180 giorni di servizio e dei relativi 120 giorni di attività didattica
  • obbligo formazione in presenza (incontri iniziali e finali, laboratori formativi ovvero visite in scuole innovative per un totale di 18 ore)
  • obbligo peer-to-peer (12 ore)
  • obbligo formazione on line su Piattaforma INDIRE (20 ore)
  • documentazione Piattaforma INDIRE (bilancio delle competenze, patto formativo, portfolio).

In caso di mancanza dei predetti requisiti, il docente neoassunto non potrà esser confermato in ruolo. In proposito, il differimento del periodo di formazione e prova potrà esser consentito nei soli casi in cui, per giustificati motivi, il docente non abbia effettuato i 180 giorni di servizio e i relativi 120 giorni di attività didattica o non abbia svolto la prevista attività formativa. In tal caso il Dirigente scolastico provvede a notificare all’interessato il provvedimento di proroga dell’anno di prova e formazione al successivo anno scolastico.

Nel caso in cui, invece, il Comitato di valutazione esprima un giudizio sfavorevole sull’operato del docente, lo stesso docente è rinviato – sempre con provvedimento motivato di ripetizione del periodo di formazione e prova contenente gli elementi di criticità emersi e l’indicazione delle forme di supporto formativo e di verifica degli standard richiesti per la conferma in ruolo – ad un secondo periodo di prova e formazione, per il quale è obbligatoriamente disposta una verifica, affidata ad un dirigente tecnico, per l’assunzione di ogni utile elemento di valutazione dell’idoneità. In tal caso, il dirigente scolastico, dovrà adottare i provvedimenti necessari e dovrà notificarli all’interessato entro il 31 agosto dell’anno di riferimento.