Home Archivio storico 1998-2013 Estero Germania choc: uno studente tedesco su due si ubriaca almeno una volta...

Germania choc: uno studente tedesco su due si ubriaca almeno una volta al mese

CONDIVIDI
  • Credion
L’aumento esponenziale di giovani studenti dediti all’alcol già in tenera età non è una caratteristica propria dell’Italia: leggendo i dati provenienti da una ricerca condotta dalla Cassa Malattia DAK e dall’Università Leuphana di Lueneburg, si è scoperto che un adolescente tedesco su dieci beve alcolici almeno una volta a settimana e uno su due si ubriaca almeno una volta al mese: su un campione di 4.116 studenti tra i 10 e i 18 anni di diciassette scuole di sette Laender. Non solo, oltre la metà dei ragazzi e ragazze ha bevuto sostanze alcoliche già a partire dai 13 anni.
Questi risultati – ha detto Cornelius Erbe, responsabile della ricerca – dimostrano che l’alcol appartiene alla quotidianità già a partire dall’età scolare” e quel che sorprende, forse ancora di più, è il fatto che “già a partire dal terzo ginnasio uno studente su quattro beve alcol regolarmente“.
E non è finita. Secondo ricercatori ed esperti la propensione giovanile verso l’alcol avrebbe strette correlazioni con le prestazioni a scuola: “un evidente fattore di rischio – ha detto Silke Rupprecht, ricercatrice dell’Università Leuphana di Lueneburg – è lo stress scolastico. Ragazzi e ragazze che sono insoddisfatti dei propri risultati si rivolgono più frequentemente al bicchiere“.
E mentre in Germania esperti e Governo si interrogano su certi numeri altisonanti quanto inaspettati, nel nostro Paese l’allarme rimane alto ma non sopra il livello di guardia: in base alle ultime indicazioni, l’Italia, assieme al Portogallo, risulta tra gli ultimi Paese per i consumi di alcolici in Europa. Peccato che i giovani vadano in controtendenza e la soglia media del primo bicchiere sia sempre più vicina ai 10 piuttosto che, come dovrebbe essere, ai 20 anni. Senza contare che ormai il 16% delle intossicazioni alcoliche, con ricovero al pronto soccorso, riguarda ragazzini al di sotto dei 14 anni: significativo anche il dato che tra il 2006 ed il 2009 i minori di 15 anni ricoverati per consumo eccessivo di alcol siano passati da 786 a 1.226.E la metà delle chiamate al 118 nel weekend arriva da giovanissimi ubriachi.