Home Attualità Giannini: “Puntiamo a far diventare la scuola da Cenerentola a principessa”

Giannini: “Puntiamo a far diventare la scuola da Cenerentola a principessa”

CONDIVIDI
Il Ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, è intervenuta stamattina alla trasmissione “No Stop News” su Rtl 105. Diversi i temi trattati: sull’edilizia scolastica, Giannini precisa che almeno il 40% degli edifici scolastici non è a norma. Diecimila interventi sono stati in cantiere per quest’anno scolastico in tutt’Italia. Non risolve sicuramente la situazione, ma è un intervento concreto come non si verificava da molti anni”.
Sui contributi che le scuole chiedono alle famiglie, il ministro ha annunciato di aver già inviato una circolare ai dirigenti scolastici e di essere d’accordo sulle perplessità riscontrate dai genitori sulla possibilità di pagare un contributo aggiuntivo. Per anni la scuola è stata una “Cenerentola”, adesso lavoreremo per farla diventare “una principessa” – aggiunge il Ministro (ha precisato di voler essere chiamata così e non “Ministra”, ndr). Uno degli obiettivi del titolare del dicastero di Viale Trastevere è il potenziamento dell’insegnamento della lingua straniera nella scuola primaria: “La conoscenza di una lingua straniera – ha detto Giannini – è un patrimonio che i nostri ragazzi alla fine degli studi devono avere, anche come arricchimento personale. Si sa che l’apprendimento di una lingua ha una resa migliore se fatto da piccoli e quindi dovremmo partire addirittura dalla scuola dell’infanzia, ma sarebbe già un grande passo se cominciassimo dalla primaria. Gli insegnanti certo – ha concluso – vanno formati ma non penso si possano riconvertire i maestri: otterremo risultati faticosi per loro e modesti per l’apprendimento degli alunni”.
CONDIVIDI