Home Alunni Giovani ‘freddi’ sul bonus Cultura: solo il 60 per cento lo ha...

Giovani ‘freddi’ sul bonus Cultura: solo il 60 per cento lo ha richiesto

CONDIVIDI

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 18 settembre dei criteri di utilizzo della carta elettronica è stato ufficialmente sbloccato il programma 18App, ovvero il bonus cultura da 500 euro, anche per i nati nel 1999. 

Il regolamento del bonus cultura da 500 euro è stato ampliato anche ai nati nel 1999 per effetto del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 agosto 2017, n. 136 che ne regola i requisiti e le modalità di fruizione. Dal 19 settembre 2017, i nati nel 1999 (che compiono quindi 18 anni entro il 31 dicembre 2017) possono iscriversi sulla piattaforma 18App per richiedere e usufruire del bonus cultura.

Icotea

 

 

044034279 d1781ffb a7bd 4448 bf08 f53da5003e04

 

Come riporta La Repubblica, però, il Bonus Cultura non attirà i giovani. Solo il 61% del primo giro – la classe ’98 – l’ha richiesto (poco più di 351 mila ragazzi). Sono avanzati 114 milioni su 290 milioni stanziati. E dei bonus prenotati, la metà sono ancora da spendere: circa 90 milioni di euro. Hanno ancora tre mesi per farlo, a un ritmo medio di un milione di euro al giorno. Tra università e Natale non dovrebbero esserci particolari problemi. Ma molti giovanissimi attendevano il decreto sul bonus gemello per quelli del ’99, così da puntare sulla musica, dallo streaming agli album digitali. Niente compact disc, dovranno ripiegare su libri e cinema, di gran lunga le scelte più gradite (77% e 18%).