Home Attualità Graduatorie provinciali a Napoli: intesa con i sindacati per procedere alla correzioni

Graduatorie provinciali a Napoli: intesa con i sindacati per procedere alla correzioni

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Si è  svolto nella tarda mattinata di oggi  l’incontro previsto tra Flc Cgil, Cisl Scuola,  Uil Scuola  Snals e Fgu Gilda e l’ USR Campania che avevamo anticipato ieri.
L’incontro ha affrontato varie problematiche relative all’avvio dell’anno scolastico 2020/21 e in particolare la questione delle graduatorie provinciali.

Prioritariamente le OO.SS . hanno avuto la rassicurazione che gli uffici territoriali stanno procedendo a rivedere le graduatorie provinciali in particolare quelle compilate dall’A.T. di Napoli che ieri aveva ritirato le graduatorie e sospeso le convocazioni.
La procedura  della compilazione delle GPS ha rappresentato una novità per tutti , anche per  gli  stessi impiegati dell’amministrazione.

Stanno pervenendo innumerevoli reclami che si sta provvedendo ad esaminare per salvaguardare il diritto dei candidati. Si tratta di una procedura complessa che richiede tempo e attenzione. In tempo brevi si prevede di pubblicare altri decreti di rettifica nonchè di incarico riferiti a cdc non ancora assegnate (strumento, tabella B)

ICOTEA_19_dentro articolo

Gli errori saranno corretti e le varie posizioni in graduatoria saranno  tutte sanate nel più  breve tempo possibile, affinché le supplenze possano essere attribuite agli aventi diritto per punteggio, posizione di graduatoria e per quota di riserva, in questo ultimo caso considerando le due fasce di GPS come un’unica graduatoria. 

L’ufficio sta verificando attentamente oltre al servizio prestato su  posto di sostegno e dichiarato dagli aspiranti in prima e in seconda fascia delle GPS sostegno, anche i titoli di specializzazione conseguiti  all’estero.

Dalla verifica incrociata del numero dei  docenti inseriti nelle Gae e nelle GPS sostegno in possesso di titolo per la scuola primaria nella provincia di Napoli e della capienza dell’organico consolidato, avanzano circa 200/250 posti di sostegno  che ora  saranno attribuiti ai docenti di ruolo nella scuola primaria  con almeno un anno di servizio su sostegno e che hanno chiesto e non ottenuto come gli altri anni l’assegnazione provvisoria interprovinciale su posto di sostegno. 

Per il personale ATA l’ufficio si è impegnato a coprire tutti i posti vacanti dei collaboratori scolastici e  dei DSGA.
Su questi ultimi in Campania assumeranno l’incarico gli AA facenti funzione ai sensi dell’art 14 del CCNI.

Preparazione concorso ordinario inglese