Home Attualità Granato (M5S), con pas cancellata meritocrazia dal reclutamento

Granato (M5S), con pas cancellata meritocrazia dal reclutamento

CONDIVIDI

La senatrice Bianca Laura Granato del M5S si sfoga su facebook contro l’accordo sul reclutamento che il Ministro Bussetti ha firmato l’11 giugno alla presenza dei sindacati. In più di una circostanza la Senatrice granato aveva dichiarato che il canale preferenziale per entrare in ruolo è il concorso ordinario, sostenendo che non è ammissibile barattare l’approvazione dei percorsi abilitanti e le graduatorie per il ruolo, per ricevere consenso elettorale.

Post facebook della Senatrice Granato

La scuola è una cosa seria. È l’unico strumento di mobilità sociale per gli ultimi e per questo DEVE ritrovare la sua collocazione nell’alveo della Costituzione.

I docenti DEVONO essere preparati, competenti, devono conoscere approfonditamente le discipline che insegnano e devono saperle insegnare con equilibrio e professionalità. Lo Stato deve garantire questo: è la Costituzione che lo prevede.

La scuola è un bene comune ed è gestita con i soldi di tutti i cittadini.

La scuola NON È un serbatoio elettorale, È il futuro del nostro Paese . Dequalificare la scuola facilitando l’accesso ai ruoli dell’insegnamento fino a precludere ogni forma di selezione non è dare lavoro ai precari, è negare un futuro ai nostri figli e ai capaci e meritevoli ma privi di mezzi tutelati dalla nostra Costituzione.

Cancellare la meritocrazia dal reclutamento scolastico è innanzitutto un delitto contro lo stato di diritto.

CONDIVIDI