Home Attualità Ha il tifo e la scuola chiude

Ha il tifo e la scuola chiude

CONDIVIDI

Nel napoletano è psicosi da paratifo, la cosiddetta «malattia delle mani sporche».

I caratteristici sintomi, scrive Il Mattino: febbre, forti dolori addominali e una diarrea da togliere il fiato, hanno colpito un’alunna di 11 anni di Casalnuovo, uno dei tanti paesoni tutto palazzoni di cemento, alla porta nord orientale di Napoli.

Icotea

Appena i genitori degli altri bimbi hanno saputo del ricovero della ragazzina al Cotugno di Napoli, l’ospedale specializzato nella cura delle malattie infettive, è scoppiato il finimondo nella scuola dov’è iscritta e i genitori hanno ritirato tutti i 400 alunni.

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

Alcune mamme hanno protestato anche contro le condizioni igieniche della struttura ma sono rimaste inviperite soprattutto a causa della mancata informazione da parte delle autorità sanitarie.

A ogni modo il preside non ha voluto chiudere la scuola.

«I responsabili dell’Asl – ha spiegato il dirigente, mi hanno assicurato che non c’è nessun allarme per cui le lezioni possono proseguire regolarmente».