Home Archivio storico 1998-2013 Sistemi scolastici europei I diversi sistemi per conseguire il diploma o il certificato d’istruzione secondaria...

I diversi sistemi per conseguire il diploma o il certificato d’istruzione secondaria nei paesi europei: Germania

CONDIVIDI
  • Credion

Il modello educativo tedesco, presenta un complesso sistema frutto delle diverse modifiche apportate in seguito a quanto verificatosi sul piano storico, dopo la II guerra mondiale con la caduta del Nazismo e nel 1989 con la caduta del Muro di Berlino e la riunificazione nella Grande Germania. Esso offre oggi un grande livello di qualità e di modernità con un grado di scolarizzazione molto elevato. In Germania, lo Stato controlla, in base alla Costituzione vigente, attraverso i Ministeri dell’Educazione e degli Affari Culturali gli omologhi organi dei diversi Länder che a loro volta controllano l’amministrazione dell’istruzione sia generale che professionale e gli organismi, gli Enti e gli istituti sotto la loro autorità e danno le direttive in materia di politica sociale.

Il sistema scolastico germanico è ripartito su tre livelli: il livello inferiore rappresentato dagli uffici scolastici delle autorità locali. Il livello intermedio formato dai dipartimenti scolastici dei governi regionali ed il livello superiore composto dei Ministeri dell’Educazione e degli Affari culturali dei singoli Länder. 
Lo Stato controlla anche le scuole private che devono conformarsi per qualità d’insegnamento ed insegnanti alle normative ufficiali sancite dai Länder d’appartenenza territoriale. L’Ente preposto al coordinamento delle attività dei singoli Länder è la Conferenza permanente dei ministri dell’Educazione e degli affari culturali dei Länder nella repubblica Federale di Germania (Ständige Konferenz der Kulturminister der Länder in der Bundesrepublik Deutschlands) che ha come la funzione primaria della rappresentazione degli interessi generali con la creazione e la garanzia di una concordanza sulle normative emesse dai Länder. 
Tutte le decisioni devono essere prese all’unanimità e hanno valore solo di raccomandazione affinché i parlamenti dei diversi Länder le adottino. Nel 1964 e per l’ultima volta nel 1971 i Länder si accordarono ad Amburgo per garantire una struttura comune a tutta la Germania nel campo dell’istruzione. I punti salienti contenuti in tale accordo sono l’inizio e durata dell’istruzione obbligatoria a tempo pieno; l’inizio e fine dell’anno scolastico (dai 188 ai 208 giorni tra agosto e luglio) e la durata delle vacanze, la possibilità di passaggio tra i diversi tipi di scuole, su quando introdurre una lingua straniera e l’ordine in cui le lingue vengano insegnate, la denominazione dei diversi istituti di istruzione e la loro forma organizzativa, il riconoscimento dei certificati e dei diplomi degli insegnanti, i sistemi di votazione e corrispondenza ed il riconoscimento reciproco dei diplomi conferiti dalle scuole di istruzione generale e professionale di tutti i Länder. Il ciclo della scuola obbligatorio dai sei ai 18 anni prevede: il Kindergarten (scuola materna), non obbligatorio e riguarda i bambini in età compresa tra i tre e i sei anni. Viene gestita da enti non pubblici e anche i genitori sono chiamati a contribuire. In alcuni Länder esistono le Vorklassen (le classi di pre-scuola) per i bambini di cinque anni. Segue poi la Grundschule (scuola di base/elementare): inizia al sesto anno di vita che dura quattro anni.
A Berlino e nel Brandeburgo dura sei anni. Le discipline di base sono: lettura, scrittura, aritmetica, Sachunterricht (area disciplinare introduttiva alle Scienze naturali e Sociali), arte, musica, sport, educazione religiosa, impostata su 26-28 ore settimanali, con lezioni dalle 8,00 alle 13,00. L’intervallo dura circa venti minuti. Nella terza classe è introdotto l’insegnamento di una lingua straniera, di solito l’inglese. La valutazione continua, basata su verifiche scritte e prove orali, è una pratica utilizzata a tutti i livelli. Gli alunni che raggiungono uno standard adeguato al termine dell’istruzione secondaria inferiore ricevono un certificato di fine studi secondari inferiori. Nella maggior parte dei casi la valutazione viene effettuata dagli insegnanti. Al termine della Grundschule lo studente non deve sostenere alcun esame. La scuola consiglia il tipo di istruzione secondaria che ritiene più adatto alle capacità mostrate dallo studente solo in caso di richiesta da parte dei genitori di far frequentare al figlio una scuola superiore diversa da quella consigliata, l’alunno dovrà superare un esame di ammissione. All’interno dell’intera organizzazione della scuola di base si devono evidenziare tipologie differenti di scuole secondarie di primo grado appartengono: Orientierungsstufe, Hauptschule, Realschule e Gymnasium Unterstufe, Geasamtschule. 
La prima denominata Orientierungsstufe (biennio comune) ha lo scopo di favorire l’orientamento di tutti gli studenti in prospettiva della frequentazione di altri ambiti scolastici e di mantenere aperta la decisione sino alla fine della sesta classe. Hauptschule che è una tipologia di scuola poco selettiva e molto simile alla formazione professionale e dura cinque anni e in alcuni Länder anche sei e trasmette un’istruzione di base a carattere generale. I curricola abbracciano un insieme d’indirizzi disciplinari piuttosto ampio e a carattere generale. 
La seconda detta Realschule, simile all’istituto tecnico, dura sei anni e in alcuni Länder quattro. La sua struttura è abbastanza flessibile, l’offerta educativa è più ampia di quella offerta dalla Hauptschule. Gli obiettivi formativi riguardano conoscenze di base a carattere generale e i percorsi prevedono un’aria opzionale di insegnamenti con livelli di competenze differenziati. La forma quadriennale si è sviluppata soprattutto a Berlino Est, Brema, Amburgo, Niedersachsen e Baviera. La Realschule offre un diploma medio che è la condizione preliminare per una serie di offerte culturali qualificate professionalmente. I diplomati della Realscule con una votazione molto elevata possono passare al Gymnasium. Questo indirizzo è frequentato più da ragazze. Il terzo o Gymnasium è la forma di istruzione più elevata e dura nove anni. Il ginnasio tende sempre più ad offrire le basi per studi economici a livello universitario, dopo la battuta di arresto nella scelta di un indirizzo più letterario che veniva sempre meno incontro alle esigenze del mercato del lavoro. L’espansione maggiore s’è avuta intorno agli anni Ottanta. Solo in Baviera s’utilizza ancora la distinzione tra ginnasio umanistico, delle lingue moderne e matematico-scientifico. Esso comprende classi inferiori e superiori. Gli obiettivi formativi riguardano conoscenze di base a carattere generale, dettagliatamente articolate. 
Alla fine del nono anno si deve sostenere l’Abitur (esame di maturità) con il quale si consegue l’Allgemeine Hochschulreife (diploma di maturità di scuola superiore). La quarta o Gesamtschule (scuola polivalente) offre parecchi tipi di istruzione impartiti normalmente nei diversi tipi di istituti secondari di secondo livello. La Gesamtschule può essere di due tipi: cooperativa o integrata. Il tipo cooperativo è una integrazione dell’ offerta formativa proposta da Hauptschule, Realschule e Gymnasium. Gli studenti sono raggruppati in classi differenti in funzione del certificato di fine studi che desiderano conseguire. Il secondo tipo di Gesamtschule (scuola polivalente), quello integrato, costituisce una sola entità organizzative e pedagogica. I corsi di certe materie sono impartiti in più gruppi di attitudine e i livelli sono definiti in funzione del programma. Il programma a più livelli di attitudine inizia al settimo anno per la matematica e la prima lingua straniera, all’ ottavo anno o al più tardi al nono per il tedesco e una disciplina scientifica (fisica o matematica). Le scienze sociali, le arti, la musica, lo sport e la religione sono insegnate a tutti gli alunni senza differenziazione in gruppi di attitudine. 
Gli studenti sono tenuti a studiare materie da ogni area disciplinare fino al completamento del livello di istruzione. Religione e sport sono obbligatori. Tedesco, una lingua straniera e matematica devono essere seguiti per i due anni di qualificazione e i risultati ottenuti in queste materie verranno tenuti in considerazione per il voto finale di maturità. Gli studenti che superano l’esame di fine studi ottengono lo Zeugnis der Allgemeinen Hochschulreife. Una delle caratteristiche tedesche è il forte legame tra mondo dell’istruzione e quello del lavoro. Un’altra è la varietà dell’offerta formativa e il carattere qualificante e specialistico dei vari indirizzi. Molti studenti tedeschi preferiscono proseguire la formazione professionale in “alternanza”, nel sistema duale, per cui ogni studente stipula un contratto biennale o triennale di apprendista con l’azienda ospitante; l’impresa s’assume il compito di formare l’apprendista e di garantirgli una retribuzione; l’ apprendista viene seguito da un Meister. Va segnalato che l’articolo 1 della Erstes Gesetz zur Ordnung des Schulwesens (Prima Legge sull’Ordinamento del Sistema Scolastico) del Land Renania-Vestfalia contempla il “rispetto di Dio” come uno dei principali obiettivi dell’istruzione ed a tal fine anche “I giovani devono essere educati in uno spirito di umanità, di democrazia e di libertà, in un obiettivo di tolleranza e di rispetto per le convinzioni degli altri, di responsabilità per la preservazione dell’ambiente naturale. I giovani dovrebbero potere e volere dimostrare che possono servire con successo la comunità, la famiglia, la professione, gli individui e lo Stato”. Al termine del ciclo d’istruzione secondaria superiore generale (Gymnasiale Oberstufe) in Germania si deve affrontare la prova dell’Abiturprüfung, esame finale dopo 12 o 13 anni di studio che consente di ottenere i certificati Abitur e Allgemeine Hochschulreife, entrambi certificati nello Zeugnis der Allgemeinen Hochschulreife. 
L’esame è costituito da prove scritte e orali in quattro materie (ma, in alcuni Länder, può essere prevista una quinta materia o una besondere Lernleistung ossia un particolare risultato accademico). Le materie d’esame devono coprire tre diverse tematiche: lingue, letteratura e arte; scienze sociali; matematica, scienze naturali e tecnologia. A seconda del Land, l’Autorità di sovrintendenza scolastica (Schulaufsichtsbehörde) può definire a livello centrale le materie degli esami scritti o approvare la scelta di queste materie da parte della scuola. Anche le scuole professionali (berufliches Gymnasium, Fachgymnasium e Berufsfachschule di 3 anni) organizzano la parte professionale di questo esame, che si chiama Berufliche Abschlussprüfung.