I ragazzi della maturità 2021, Alessandra: “fare rete tra università e volontariato”

CONDIVIDI
  • Credion

L’iniziativa della Tecnica della Scuola “100 alla maturità”, arrivata alla sua decima edizione, si è appena conclusa, con oltre 400 partecipanti da tutta Italia, che hanno scelto di dare visibilità al proprio successo scolastico, a conclusione di un anno particolarmente difficile, che i dati Invalsi appena resi pubblici, hanno formalizzato, mostrandoci un’importante tendenza del Paese all’arretramento degli apprendimenti.

E mentre la scuola italiana arretra, i nostri centisti festeggiano: alcuni di loro si sono resi disponibili ai nostri microfoni, raccontandoci quale futuro immaginano o che posizione assumono nei confronti dei temi di attualità come il Ddl Zan, ad esempio.

Icotea

Per la rubrica “Dopo la maturità, quale futuro?” della Tecnica della Scuola, dunque, abbiamo intervistato alcuni diplomati dell’a.s. 2020/21, protagonisti proprio dell’iniziativa “100 alla maturità”, per parlare di futuro e sogni. Oggi è il turno di Alessandra Abruzzo, diplomata con 100 al Liceo classico Palmieri di Lecce.