Home Generale Icaro 17: al Miur la premiazione del concorso

Icaro 17: al Miur la premiazione del concorso

CONDIVIDI

Cerimonia ufficiale di premiazione del concorso abbinato alla 17^ edizione del progetto Icaro (dedicato alla cultura della sicurezza stradale), alla presenza del Direttore Generale della Motorizzazione Civile Maurizio .

Il progetto Icaro è promosso dalla Polizia di Stato in collaborazione con il MIURil Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT)il Dipartimento di Psicologia dell’Università La Sapienza di Romail MOIGEla Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradalela Federazione Ciclistica Italianail gruppo autostradale ASTM-SIAS, l’A22 Autostrada del Brennero S.p.A. ed Enel Green Power S.p.A.

Complessivamente, riporta il comunicato stampa, hanno partecipato 318 istituti scolastici (184 scuole secondarie di primo grado e134 scuole secondarie di secondo grado) dislocati su tutto il territorio nazionale, per un totale di 11.513 studenti formati.

ICOTEA_19_dentro articolo

I questionari inviati al Dipartimento di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma per le procedure di analisi statistiche sono stati 23.320, di cui 631 dei docenti e 22.689 dei ragazzi.

I giovani destinatari della campagna sulla sicurezza

I giovani rappresentano i primi destinatari della campagna di sicurezza stradale: non soltanto perché l’incidente costituisce per loro la principale causa di morte – nel 2016, secondo i dati  Istat, gli under 20 che hanno perso la vita sulle nostre strade sono stati 207 –  ma soprattutto perché i ragazzi, già protagonisti della strada come pedoni, ciclisti e conducenti di ciclomotori, sono la generazione dei futuri automobilisti ed i migliori portavoce del messaggio di legalità con il mondo degli adulti.

Collaborazione della polizia per le gite scolastiche

Nel corso dell’evento è stata inoltre rinnovata, anche per l’anno scolastico 2017/2018, la collaborazione tra Polizia di Stato e MIUR per l’iniziativa “Gite scolastiche in Sicurezza” dall’avvio della quale, nel  2016, sono stati controllati 31.599 autobus, di cui 20.618 su richiesta delle scuole: 4.751 quelli risultati irregolari, con 6.659 infrazioni rilevate,  94 patenti e 130 carte di circolazione ritirate.