Home Attualità Il liceo Brera di Milano approva il cambio nome per gli studenti...

Il liceo Brera di Milano approva il cambio nome per gli studenti transgender. La preside: “Scuola dà diritti ai ragazzi”

CONDIVIDI

Il liceo artistico di Brera a Milano apre le porte alla “carriera Alias” nel proprio regolamento d’istituto. Per gli studenti e le studentesse che hanno deciso di intraprendere un percorso di transizione di genere ci sarà la possibilità di cambiare il nome sui documenti scolastici. Una decisione approvata all’unanimità dal Consiglio d’istituto e contenuta in una circolare del 16 febbraio pubblicata sul sito del liceo.

La preside del liceo Emilia Ametrano ha commentato così la decisione: “Si tratta di una presa d’atto di una realtà, riconosciamo un passaggio. Siamo una scuola e dobbiamo dare un aiuto, la scuola deve dare i diritti ai ragazzi. Il fenomeno del cambiamento di genere si sta sempre più anticipando come età e quindi abbiamo deciso di recepire questa esigenza che lo scorso anno ci è stata segnalata da parte della famiglia di uno studente in transizione. Mi dispiaceva vedere la sua sofferenza e così ho deciso di agire”.

Icotea

Una delle difficoltà è stata però di ordine burocratico poiché il registro elettronico non permetteva di inserire un codice fiscale femminile e un nome maschile. La soluzione però è stata trovata grazie a uno stratagemma informatico.  “Sono già arrivate due richieste ma presto – spiega la preside – ne arriveranno altre perché sono 15/16 i ragazzi che stanno facendo questo passaggio”. Inoltre, sempre la preside, ha confessato che diversi colleghi hanno preso informazioni perché vorrebbero seguire le orme del liceo Brera.