Home Politica scolastica Il Pd bocciò nostro ripristino storia dell’arte

Il Pd bocciò nostro ripristino storia dell’arte

CONDIVIDI
  • GUERINI
“In questi giorni, il web ha diffuso la notizia di una presunta votazione in commissione Cultura, Scienza e Istruzione a favore dell’abolizione dell’insegnamento della storia dell’arte: si tratta di un falso. È però vero che in quella sede, durante l’esame del D.L. istruzione, avevamo presentato un emendamento teso al reinserimento della storia dell’arte, e di altre materie, nei programmi scolastici. Quell’emendamento è stato dichiarato inammissibile e la decisione è stata motivata da una presunta quanto curiosa ‘estraneità di materia’. 
Lo dichiarano i deputati del MoVimento 5 Stelle in Commissione VII: “non solo abbiamo poi ripresentato lo stesso emendamento in Aula, durante la discussione del Decreto: la maggioranza lo ha bocciato. Ora apprendiamo che il Pd starebbe lavorando per portare avanti il proposito del ministro Carrozza per aumentare le ore di storia dell’arte. Sarebbe semplicemente bastato approvare il nostro emendamento tre mesi fa per evitare la situazione che si è venuta ora a creare.
Si tratta dell’ennesima, tipica, manovra distorsiva della realtà da parte del Pd che prima blocca il confronto in commissione – arrivando a dichiarare un emendamento teso alla reintroduzione dell’insegnamento della storia dell’arte estraneo ad un decreto in materie di istruzione – e poi si erge a presunta forza responsabile, dichiarando di lavorare al ripristino delle ore d’arte”.