Home Alunni Il raviolo ‘Wild’ degli alunni dell’alberghiero di Messina vince al Vegan chef...

Il raviolo ‘Wild’ degli alunni dell’alberghiero di Messina vince al Vegan chef contest Lav

CONDIVIDI

La  2ᵃ L dell’Istituto Alberghiero ‘Antonello’ di Messina ha vinto il primo premio del Vegan Chef Contest della Lav  con una ricetta 100% vegetariana:  si chiama ‘Wild’, un raviolone ripieno di ricotta di soia ed erbe alimurgiche dei Monti Peloritani, schizzi di vellutata di piselli e salsa allo zafferano, gelèe di aceto balsamico e fiori di borragine selvatica.

La classe riceverà in premio una sessione teorico-pratica di cucina vegan con lo chef Martino Beria, membro della giuria che ha selezionato le proposte sulla base di criteri di originalità, appartenenza al territorio, abbinamenti, qualità nutrizionale, impiattamento.

Icotea

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

Al secondo posto si è piazzata la classe 5ᵃ D Enogastronomia dell’IPSSAR De Cecco di Pescara, con la ricetta ‘Respiriamo l’aria della primavera’, e al terzo la classe 5ᵃ E Enogastronomia dell’Istituto Apicella dell’IPSSAR Alberghiero di Molfetta, con la ricetta ‘Risotto al Viola di Polignano su crema di piselli gialli, cipolla rossa in agrodolce e chips di carota viola essiccate’. Tutte e tre le classi riceveranno, inoltre, una selezione di testi sulla cucina e sulla scelta vegan, editi da Sonda sponsor del concorso.

Ventiquattro gli istituti e le scuole alberghiere ed enogastronomiche italiane che hanno partecipato al Vegan Chef Contest, anche con più ricette e classi per ciascuna.