Home Ordinamento scolastico Immissioni in ruolo, Green pass dalla presa di servizio o dall’erogazione?

Immissioni in ruolo, Green pass dalla presa di servizio o dall’erogazione?

CONDIVIDI
  • Credion

Già nel corso di questa settimana i docenti che saranno immessi in ruolo da GPS di prima fascia e da elenchi aggiuntivi riceveranno comunicazione sulla propria email o potranno verificare gli esiti dell’istanza sui siti istituzionali, per poi prendere servizio il primo settembre presso la scuola assegnata. Occorrerà loro il Green pass?

Il decreto legge

Molti dirigenti scolastici credono di sì e infatti hanno stabilito che i docenti vengano all’appuntamento per la presa di servizio nella sede assegnata muniti di valido documento di riconoscimento, di codice fiscale, di IBAN e di certificazione verde, a norma del DL 111/2021:

Dal 1° settembre 2021 e fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione in presenza del servizio essenziale di istruzione, tutto il personale scolastico del sistema nazionale di istruzione e universitario, nonché gli studenti universitari, devono possedere e sono tenuti a esibire la certificazione verde COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2. Questo quanto stabilisce il decreto all’art. 9 ter, comma 1.

Ma il punto è: devono esibire la certificazione verde il primo settembre sia coloro che si presentino in classe per le lezioni di recupero (erogazione del servizio), sia coloro che stiano semplicemente presentandosi a scuola perché neo immessi in ruolo (presa di servizio)?

La nota di accompagnamento

La questione viene ulteriormente chiarita nella NOTA 1237 del 13 agosto che precisa: Il decreto-legge n. 111/2021, stabilito come sopra l’obbligo per il personale scolastico del possesso della “certificazione verde COVID-19”, prevede poi che “i dirigenti scolastici e i responsabili dei servizi educativi dell’infanzia nonché delle scuole paritarie … sono tenuti a verificare il rispetto delle prescrizioni di cui al comma 1 …” (articolo 9-ter, comma 4), ponendo a loro carico l’obbligo di verifica del possesso della certificazione verde da parte di quanti siano a qualunque titolo in servizio.

L’espressione a qualunque titolo in servizio dovrebbe chiarire il dubbio e confermare che sì, il Green pass andrebbe esibito da parte dei docenti non appena si entri a scuola, anche prima e a prescindere dalla vera e propria erogazione del servizio didattico nelle classi. Questa potrebbe essere un’interpretazione della normativa.