Home Archivio storico 1998-2013 Generico In Italia, lauree a distanza via internet

In Italia, lauree a distanza via internet

CONDIVIDI
  • Credion

Finalmente, in Italia, gli studenti potranno laurearsi a distanza, usando internet o il satellite. E’ diventato operativo, infatti, il decreto emanato dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica Letizia Moratti e dal Ministro per l’Innovazioni e le Tecnologie Lucio Stanca.
Il decreto, approvato nella seduta del 16 maggio dal Consiglio dei Ministri, prevede "i criteri e le procedure di accreditamento dei corsi di studio a distanza delle università, statali e non, e delle istituzioni universitarie abilitate a rilasciare titoli accademici".
Le Università, autonomamente potranno organizzare corsi di laurea servendosi delle tecnologie di trasmissione a distanza. Le lezioni saranno trasmesse via internet e via satellitare e gli studenti avranno la possibilità di interagire con i docenti-tutor e con altri corsisti.
Sempre via Internet, gli Atenei potranno monitorare il livello di apprendimento dei corsisti. Gli esami, però, si svolgeranno nelle sedi universitarie, in modo tradizionale. Criteri adeguati saranno predisposti per assicurare la qualità dei corsi.
E’ prevista la pubblicazione di una Carta dei servizi, che indicherà la metodologia didattica utilizzata nel piano di studi.
L’organizzazione dei corsi a distanza è resa possibile dall’utilizzo della multimedialità.
Come dichiara il ministro Moratti: "L’Università a distanza consente di estendere l’insegnamento universitario all’intero arco di vita raggiungendo anche fasce di popolazione che, per diversi motivi, non possono accedere alla formazione universitaria come, ad esempio, gli studenti-lavoratori, gli anziani, i malati. Questo provvedimento, inoltre, ci permette di realizzare una università italiana nel mondo in grado di valorizzare la nostra cultura e le nostre specificità".