Home Archivio storico 1998-2013 Generico Iniziative scolastiche del WWF

Iniziative scolastiche del WWF

CONDIVIDI
  • Credion

Si tratta di percorsi di studio da fare in classe, gite scolastiche “verdi” all’insegna del gioco e della scoperta, trekking a piedi o in bicicletta.
In particolare, tra le proposte avanzate nelle scuole c’è quella legata alle iniziative dei Panda Club, formati dalle classi iscritte collettivamente al WWF e coordinate da un insegnante. Il percorso educativo (denominato “Straffichiamoci”) riguarda il tema del traffico e della mobilità e si snoda tra alcune attività proposte, utili per analizzare, anche in modo divertente, il sistema dei trasporti. Se però lo riterranno opportuno le classi potranno optare per uno dei temi trattati negli anni passati, come ad esempio “Cambiamo aria al clima”, che è stato oggetto della campagna di educazione ambientale proposta dal WWF nelle scuole lo scorso anno.
Ciascuna classe, versando la quota di iscrizione annuale di 62.000 lire riceve una serie di materiali didattici appositamente predisposti. Gli alunni, inoltre, vengono informati sulle attività del WWF attraverso le riviste ufficiali dell’associazione, “Panda” e “Panda Junior”.
Le scuole iscritte al Fondo Mondiale per la Natura potranno ricevere anche  il catalogo “Tutti fuori” per orientarsi fra le numerose gite scolastiche proposte dallo stesso WWF (le offerte di turismo scolastico oscillano tra i due e i cinque giorni). Il catalogo è suddiviso in tre sezioni: campi scuola, viaggi, trekking.
Per formare un Panda Club si può contattare il WWF Italia (tel. 06/844971) oppure l’Unità Educazionale WWF Italia (tel. 02/20569501), ai quali è possibile rivolgersi per ricevere ulteriori informazioni sulle attività svolte.
Le scuole della Lombardia possono fare riferimento ad un altro catalogo (“Tutti a scuola con il WWF”) che contiene altre proposte di educazione ambientale. Per informazioni è necessario rivolgersi al WWF Lombardia (tel. 02/20569240).
Quest’anno, infine, alle scuole italiane di istruzione secondaria di II grado, viene riservato anche il programma “Alla scoperta dell’ambiente europeo”, che si avvale di un manuale e di un Cd-Rom, che affrontano, attraverso testi, cartine, fotografie e dati statistici, quattro temi di interesse ambientale: acqua e ambienti fluviali, coste e mari, foreste, aree urbane. Per prenotare il materiale didattico, che prende in considerazione lo stato dell’ambiente in 46 Paesi europei, occorre rivolgersi a Paola Sozzi (presso l’Unità educazionale WWF Italia), tramite e-mail [email protected].