Home Generale Iscrizioni: quali adempimenti per le scuole?

Iscrizioni: quali adempimenti per le scuole?

CONDIVIDI

Il Miur ha illustrato, con la nota prot. n. 540 del 13 febbraio 2015, tutte le procedure di competenza delle istituzioni scolastiche, da eseguire dopo la chiusura delle funzionalità su Iscrizioni on-line per le famiglie, avvenuta ieri, 15 febbraio.

Da oggi, 16 febbraio, parte dunque una nuova fase, che interessa direttamente le segreterie scolastiche, sia delle scuole di destinazione, sia per quelle di provenienza.

Icotea

In particolare, per le scuole di destinazione, dal 16 al 28 febbraio sono disponibili sul SIDI la funzionalità “Accetta” o “Smista (verso altra scuola)” per la gestione delle domande pervenute. Invece, per le scuole di provenienza (attuale frequenza), è disponibile la funzione “Alunni classi conclusive” che consente di inserire per tutti gli alunni delle ultime classi il percorso di prosecuzione dell’obbligo scolastico. Dal 16 al 20 febbraio le scuole di destinazione possono comunque inserire le domande

di iscrizione rimaste in sospeso accedendo, dal lato web, ad “IscrizioniOnLine”. Tale data è improrogabile in quanto connessa all’avvio delle procedure per la definizione degli organici.

Dal 2 marzo al 6 marzo verrà chiusa a tutte le scuole l’Area “Gestione iscrizioni”, per consentire la migrazione di tutte le domande di iscrizione sull’anno scolastico 2015/2016. E a partire dal 9 marzo le funzioni SIDI per la gestione delle iscrizioni verranno nuovamente messe a disposizione delle segreterie scolastiche, in modo che le scuole di provenienza possano operare sull’anno scolastico 2014/2015: in questo periodo le scuole secondarie di I grado provvedono a contattare le famiglie nel caso di alunni dell’ultimo anno per i quali non sono state accettate domande di iscrizione inoltrate ai CFP; inoltre, le scuole secondarie di I grado che non hanno ancora inserito il “Consiglio orientativo” relativamente agli alunni frequentanti le proprie classi conclusive, possono ancora provvedervi fino al 15 marzo 2015. Invece, le scuole di destinazione statali con riferimento alle iscrizioni, dal 9 marzo operano nell’anno scolastico 2015/2016 per consultare, modificare o annullare le domande ricevute (l’annullamento domanda è possibile soltanto sulle domande di tipo on line).