Home Ordinamento scolastico Istruzione per gli adulti: indicazioni per gli Esami di Stato

Istruzione per gli adulti: indicazioni per gli Esami di Stato

CONDIVIDI
  • Credion

Il Miur ha dettato, con Circolare n. 48 del 4 novembre 2014, istruzioni a carattere transitorio per l’a.s. 2014-2015 relative allo svolgimento dell’ Esame di Stato conclusivo dei percorsi di istruzione degli adulti di primo livello – primo periodo didattico.

Ricordiamo che a partire dall’a.s. 2014-2015, è vigente il DPR 263/12 e, pertanto, i corsi di Istruzione degli adulti, compresi quelli che si svolgono presso gli istituti di prevenzione e pena, sono riorganizzati nei seguenti percorsi:

Icotea
  1. percorsi di istruzione di primo livello
  2. percorsi di istruzione di secondo livello
  3. percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana.

I percorsi di cui ai punti 1) e 3) sono realizzati dai CPIA; i percorsi di cui al punto 2) sono realizzati dalle istituzioni scolastiche di secondo grado presso le quali funzionano i percorsi di istruzione tecnica, professionale e artistica, rimanendo in esse incardinati.

La circolare in commento fornisce precisazioni in merito all’esame di Stato presso i CPIA e presso i CTP (non ancora ricondotti) con riferimento ad una serie questioni, quali l’ammissione all’esame, la composizione delle commissioni, il calendario delle prove, gli esiti e la certificazione delle competenze. Un paragrafo specifico riguarda l’esame di Stato presso gli Istituti di prevenzione e pena.

L’ammissione all’esame di Stato dell’adulto, iscritto e frequentante i CPIA o i CTP (non ancora ricondotti) è disposta dai docenti del gruppo di livello facenti parte del consiglio di classe presieduto dal Dirigente scolastico (o da un suo delegato).

L’esame di Stato si svolge in via ordinaria al termine dell’anno scolastico secondo il calendario stabilito dal Dirigente scolastico sentito il collegio dei docenti.

L’esame di Stato conclusivo dei percorsi di primo livello, primo periodo didattico, si compongono di tre prove scritte e di un colloquio pluridisciplinare. Per l’a.s. 2014/2015 la specifica prova scritta a carattere nazionale è sospesa.

L’esito è espresso con una valutazione complessiva in decimi e conseguono il diploma gli adulti che ottengono una valutazione non inferiore a sei decimi.