Home I lettori ci scrivono L’inerzia del Miur

L’inerzia del Miur

CONDIVIDI

Il Miur ha pubblicato sul suo sito un questionario di percezione rivolto ai genitori, tessera del Sistema Nazionale di Valutazione (28 gennaio 2016).

Anche in quest’occasione il Miur ha evidenziato la sua inerzia: l’incapacità di adeguarsi al cambiamento.

Un’inadeguatezza dichiarata: l’espressione “percezione” è carica di significato; un’idea di gerarchia e di passività è sottesa.

ICOTEA_19_dentro articolo

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa, punto d’incontro tra l’istituzione e l’utenza, è fuori scena: è stata privilegiata l’indeterminatezza all’oggettività.

 

Il PTOF

  • definisce i traguardi formativi, i traguardi educativi, i traguardi dell’istruzione, i traguardi degli insegnamenti;

  • dichiara le modalità d’intervento;

  • esplicita le forme del controllo: la capitalizzazione degli scostamenti attese-risultati.

 

Il PTOF è il documento di sintesi delle aspettative delle parti in causa.

Il PTOF elenca e circoscrive le responsabilità della scuola. E’ il fondamento dei giudizi sull’attività del sistema scolastico.

Il PTOF, specificando le responsabilità dei soggetti, valorizza la professionalità degli insegnanti. La tipica dipendenza del rapporto gerarchico è superata: il giudizio sull’attività docente ha trovato il suo fondamento.