Home Generale La bella storia di Giuseppe, cinque lauree e ancora tanta voglia di...

La bella storia di Giuseppe, cinque lauree e ancora tanta voglia di studiare: “Non fermatevi mai”

CONDIVIDI

Giovanni Campagnolo ha 37 anni ed è docente di Scienze al Liceo artistico di Grammichele.

Sposato, padre di due figlie, Campagnolo è salito agli onori della cronaca per i suoi studi. Sì, il docente ha appena conseguito la quinta laurea!  Una vita da studente “da quando avevo 6 anni senza mai fermarmi, praticamente 31 anni di studi” ci tiene a precisare al sito internet ufficiale dell’Università di Catania.

Originario di Acate, in provincia di Ragusa, Campagnolo, con soddisfazione, ha conseguito lo scorso 21 novembre l’ultima pergamena, la laurea magistrale in “Biodiversità e qualità dell’ambiente”.

ICOTEA_19_dentro articolo

“Dopo aver conseguito il diploma di maturità magistrale, mi sono iscritto all’Università di Catania dove ho conseguito la prima laurea in Scienze naturali nel 2007 – spiega Campagnolo -. Ho iniziato subito a lavorare negli istituti paritari e negli enti di formazione professionale perché sin da piccolo volevo diventare un docente e diffondere il mio sapere”.

Nel 2008, dopo aver sostenuto gli altri esami e la dissertazione della tesi, Campagnolo centra la seconda laurea, stavolta specialistica in Scienze ecologiche. “Un traguardo che già mi rendeva felice perché possedevo due titoli accademici” aggiunge.

Negli anni successivi al 2008 si dedica alla formazione post-laurea con il conseguimento di un master (primo livello in Strumenti e metodologie didattiche) e di un diploma di perfezionamento (Strategie e metodi di intervento sulla disabilità).

Nel febbraio del 2013 discute la tesi in Scienze per la Tutela dell’Ambiente e delle sue Risorse, poi un anno dopo ottiene l’abilitazione per le Scienze Naturali, chimica e microbiologia, a luglio.

“Finito? No. Non contento mi iscrivo per l’ennesima volta nell’Ateneo catanese – racconta -, studio le altre materie, elaboro la mia quarta tesi ed ecco la laurea magistrale in Scienze per la Salvaguardia del Territorio ottenuta nel novembre del 2015”.

“Nel 2016 mi iscrivo nuovamente col proposito di tagliare un altro traguardo: l’abilitazione alla professione di Biologo, in quanto le mie precedenti lauree mi danno accesso a questa opportunità – racconta il docente ragusano -. A maggio riprendo a studiare sodo sui manuali per gli esami di Stato e a luglio conseguo il titolo nazionale. L’estate finalmente arriva e trovo più tempo da dedicare alla famiglia, tra i bagni al mare e lo studio. Dovevo sostenere le ultime due materie e completare la tesi”. E così la scorsa settimana arriva la quinta la laurea, la magistrale in Biodiversità e qualità dell’ambiente.

CONDIVIDI