Home Archivio storico 1998-2013 Generico La Croce Rossa a scuola

La Croce Rossa a scuola

CONDIVIDI
  • Credion
Con piccoli sacrifici personali e con la quota di adesione ai “giochi della solidarietà” gli alunni hanno regalato ai volontari della Croce Rossa la “bambola Anne” un manichino per simulare come si effettua il Basic Life Support (massaggio cardiaco e respirazione artificiale).
Un supporto didattico che offrirà un importante contributo all’azione di dimostrazione nei corsi di pronto soccorso per la formazione di personale qualificato e per l’informazione degli studenti delle scuole della provincia catanese. 
Per quanto concerne il corso proposto dai volontari della Croce Rossa agli studenti delle classi di terza media, l’attività di informazione e di cultura preventiva si è snodata in un percorso di studio e di formazione circa gli atteggiamenti corretti da usare in caso di incidenti stradali e domestici.
Significativa è stata la testimonianza di Milena Alì, infermiera professionale, la quale ha svolto con la Croce Rossa Italiana sei mesi di volontariato a Bagdad tra i bambini vittime della guerra in Iraq.
Al termine dell’attività informativa, coordinata dalla prof.ssa Franca Manzi, i corsisti “piccoli soccorritori” hanno redatto dei temi-relazioni e tra gli elaborati è stato segnalato quello di Ugo Magno della classe III A dell’istituto scolastico “G. Parini” per la spiccata sensibilità manifestata al problema del volontariato e dei “medici senza frontiere”,

Al termine della manifestazione il preside Giuseppe Adernò, dirigente scolastico della scuola media catanese, ha ringraziato i giovani volontari per il generoso servizio di vera educazione civica ed ha consegnato agli alunni gli attestati di frequenza al corso.