Home Didattica La didattica della comunicazione: come insegnare le tecniche di discussione?

La didattica della comunicazione: come insegnare le tecniche di discussione?

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Qual è il valore pedagogico della partecipazione degli alunni al dialogo scolastico? La didattica della comunicazione si pone questa domanda e ci conduce all’importanza delle tecniche di discussione. Ma procediamo con ordine.

Il pensiero divergente

Tra i primi obiettivi della pedagogia c’è l’esigenza e la missione di favorire il pensiero divergente e creativo, perché gli alunni in uscita dalla scuola e dall’università sappiano diffidare del pensiero unico e ragionare con la propria testa, fuori dagli schemi, spinti dalla curiosità e dall’interesse, con spirito di ricerca, prima che di rivalsa. Insegnare a farsi un’idea per imporla sugli altri al solo scopo di mostrare di avere ragione è esattamente il contrario di una prospettiva pedagogica. La pedagogia insegna la disponibilità nei confronti di molteplici risposte possibili, la disponibilità all’ascolto, al cambio di opinione, al confronto, alla flessibilità intellettuale, che non significa essere una bandiera al vento, significa sapere crescere.

Il silenzio e il dialogo

Cosa favorisce il pensiero divergente? Il silenzio. E la discussione. E poi ancora la discussione e poi ancora il silenzio. In altre parole i due momenti devono alternarsi, perché il ragazzo si abitui al dialogo interiore e alla riflessione che ne scaturisce; e al dialogo con gli altri.

ICOTEA_19_dentro articolo

Cosa può fare la didattica? Lavorare sulle tecniche di discussione e di argomentazione, in gruppi più o meno piccoli e in gruppi più ampi, perché gli alunni apprendano l’arte dell’esercizio intellettuale, che significa:

  • osservare oggetti, persone e situazioni;
  • riflettere su ciò che ci circonda;
  • esprimersi e comunicare attraverso il linguaggio.

Tutto questo è pensiero divergente, uso creativo dell’intelligenza, che consente di agire sulla realtà, per cambiarla se necessario. Cos’altro c’è di più importante, per la pedagogia?

Sugli stessi argomenti il corso della nostra formatrice Claudia Matini Metodi di discussione per favorire la partecipazione degli studenti, in programma dal 25 al 30 settembre: https://corsi.tecnicadellascuola.it/corsi/webinar/metodi-di-discussione-in-classe-per-favorire-la-partecipazione-degli-studenti-5a-ed/

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese