Home Attualità La first lady Agnese Landini: una supplenza fuori provincia? Non posso, vengono...

La first lady Agnese Landini: una supplenza fuori provincia? Non posso, vengono prima i figli

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Lady Renzi dice al Quotidiano.net ciò che pensano tante precarie: speravo in un incarico a Firenze, già a Empoli avrei rinunciato per i miei figli, le mamme sanno cosa vuol dire.

Agnese, la moglie del premier, viene intervistata mentre attende – all’istituto Russell Newton, a Scandicci, alle porte di Firenze – di essere nominata praticamente sotto casa.

ICOTEA_19_dentro articolo

“Non se l’aspettava, ma il posto a Pontassieve, dove abita, c’è. Accetta quindi un part-time, al liceo Balducci. Lo fa – sottolinea il quotidiano on line – per essere più vicina ai figli, certo, ma anche per riuscire a far fronte agli impegni di first lady”.

 

{loadposition eb-motivare}

 

E, come tanti precari, Agnese Landini entrerebbe in crisi qualora il Miur gli proponesse l’immissione in ruolo fuori provincia o regione. Tanto è vero che quando il cronista le chiede: “Sarebbe stata disposta a fare le valigie per avere il ruolo?”, lei replica:”A questa domanda davvero non posso rispondere… Mi dispiace”.

Durante l’intervista, spiega il valore aggiunto dell’organico potenziato: “È un bene che le scuole possano inserire materie aggiuntive nei loro Piani per l’offerta formativa. Decidere su base territoriale darà più forza agli istituti”.

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola

Preparazione concorso ordinario inglese