Home Attualità La gaffe dei leghisti toscani sulle magliette: la divisione in sillabe è...

La gaffe dei leghisti toscani sulle magliette: la divisione in sillabe è sbagliata

CONDIVIDI

Sui social impazza la polemica sulla divisione in sillabe sbagliata da parte dei consiglieri regionali in quota Lega che hanno esibito una scritta “Prima i toscani” a caratteri cubitali.

Il motivo era una protesta contro una proposta di legge per l’assistenza sociale ai migranti voluta dall’attuale governo regionale.

I protagonisti dello scatto, subito pubblicato sulla pagina ufficiale Facebook della Lega in Toscana, sono i consiglieri Elisa Montemagni, Luciana Bartolini, Roberto Salvini, Jacopo Alberti, Roberto Biasci e Marco Casucci.

Hanno fatto stampare sulle t-shirt: «Pri-ma i Tos-ca-ni», anziché la formula corretta, e cioè «Pri-ma i To-sca-ni».

Dopo la pubblicazione in rete della foto, gli utenti dei social si sono scatenati con i commenti più disparati.

Il consigliere regionale PD Antonio Mazzeo ha risposto alla proposta leghista e lo ha fatto con un altro post di Facebook: “Uno studio ci informa stamani che il 35% degli studenti delle scuole medie non capisce un testo di italiano. I consiglieri della Lega ci tengono a dimostrare che il problema, ahimè, non è solo alle medie… PS: La sillabazione si insegna alle elementari: TO-SCA-NI”.

Anche Dario Nardella, sindaco di Firenze, ha commentato la foto: “Da Firenze, città di Dante io direi: prima l’italiano!!!!!!!!! To-sca-ni. Segnatevelo magari per la prossima volta…”.

Anche l’Accademia della Crusca, su Twitter, ha preso posizione nella vicenda: «#Sillabazione. Non si divide mai un gruppo formato da s + consonante/i: o-stra-ci-smo; te-schio; co-sto-la; sco-iat-to-lo; co-stru-i-re; ca-spi-ta, stri-scio-ne… ».

CONDIVIDI