Home Attualità La mostra sulle leggi razziali apre a Trieste

La mostra sulle leggi razziali apre a Trieste

CONDIVIDI
  • Credion

Sarà inaugurata il 4 ottobre al museo Sartorio di Trieste la mostra sulle leggi razziali “Razzismo in cattedra” del liceo Petrarca, sospesa dopo che il Comune aveva invitato alla “prudenza” sulla scelta della locandina, la quale ritraeva tre ragazze sorridenti e una prima pagina del ‘Piccolo’, risalente al 3 settembre 1938, che annunciava la cacciata di insegnanti e studenti ebrei da scuola:”Completa eliminazione dalla scuola fascista degli insegnanti e degli alunni ebrei”.

Razzismo in cattedra

Proprio questa locandina, scelta a Trieste per la mostra “Razzismo in cattedra”, promossa dal liceo Petrarca, a 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali, non è piaciuta. Una richiesta arrivata tardi e senza ulteriori dettagli, tanto da spingere il liceo a rinunciare alla mostra in attesa di trovare una sede alternativa.

Il comune recupera

“Il Comune – spiega la dirigente scolastica – ha concesso le sale del museo Sartorio per l’allestimento e il manifesto originale è stato accettato”.

Fino al 14 ottobre aperta la mostra

Dunque la situazione di stallo si è “risolta e il manifesto è in fase di stampa e la mostra sarà visitabile fino al 14 ottobre”. Saranno esposti documenti scolastici, fotografie e giornali dell’epoca; pagelle e quaderni degli ex alunni del Petrarca. “Stiamo valutando di avviare un nuovo progetto di alternanza scuola-lavoro per realizzare una versione digitale della mostra perché possa essere fruibile dalle città che si sono offerte di ospitarla”.