Home Sicurezza ed edilizia scolastica La normativa sulla movimentazione manuale dei carichi nelle scuole

La normativa sulla movimentazione manuale dei carichi nelle scuole

CONDIVIDI

La normativa di riferimento è il DLgs. 81/08; in particolare, il Titolo VI e l’Allegato XXXIII trattano l’argomento relativo ai rischi di sovraccarico biomeccanico da movimentazione manuale dei carichi.

Il rischio da movimentazione manuale da valutare in ambiente scolastico va riferito a due diverse tipologie di carichi:

  • Carichi inanimati ( MMC = Movimentazione Manuale dei Carichi)  riguardante il sollevamento/abbassamento e trasporto manuale in piano di oggetti ed attrezzature di qualsiasi tipo in tutte le scuole di ogni ordine e grado.
  • Carichi animati ( MMB = Movimentazione Manuale Bambini) riguardante l’ assistenza e il sollevamento di bambini da 0 a 3 anni negli asili nido e di età anche maggiore nelle scuole dell’infanzia; assistenza e sollevamento di bambini/ragazzi diversamente abili e/o non in grado di mantenere la stazione eretta o di deambulare autonomamente in tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Di norma, i soggetti più esposti sono: personale ausiliario, personale di cucina, personale non docente/collaboratori scolastici.

ICOTEA_19_dentro articolo