Home Archivio storico 1998-2013 Esami di Stato La prova invalsi del 17 giugno: modalità di svolgimento

La prova invalsi del 17 giugno: modalità di svolgimento

CONDIVIDI
webaccademia 2020

SOMMINISTRAZIONE. Quest’anno sono state predisposte cinque versioni in stampa differenti composte dalle medesime domande ma con le opzioni di risposta permutate in modo differente e/o poste in diverso ordine. In copertina è indicato: Fascicolo 1, 2, 3, 4, 5. Mentre in ogni facciata interna c’e un diverso codice (es. MAT08F1, MAT08F2; ITA08F1, ITA08F2…).
Se in seguito alla distribuzione agli allievi dei fascicoli ci si rende conto che due studenti vicini hanno la stessa versione di una prova occorre spostare gli allievi di banco.
Gli alunni con certificazione di DSA potranno sostenere la prova con l’ausilio degli strumenti compensativi utilizzati in corso d’anno e con un tempo aggiuntivo stabilito dalla singola sottocommissione, di norma, di 30 minuti. Anche gli alunni con disabilità visiva sostengono la prova con l’ausilio delle strumentazioni in uso e con un tempo aggiuntivo stabilito dalla singola sottocommissione. E’ opportuno che i commissari interessati abbiano anche già predisposta una prova sostitutiva equipollente per gli eventuali alunni certificati legge 104, qualora la commissione ritenga che quella nazionale non sia adatta ad un candidato.
Durante lo svolgimento delle prove nazionali non è consentito l’uso della calcolatrice e del vocabolario, salvo che per i casi espressamente previsti dalla normativa vigente. Per la prova di matematica sono indicati: strumenti necessari (il righello graduato), strumenti consentiti (goniometro e compasso) e fortemente consigliati come la squadra. Solo per gli alunni certificati DSA c’è una deroga, che permette l’uso sia di calcolatrice che del vocabolario nei casi espressamente previsti dal PEI come strumenti compensativi
Per la correzione e la valutazione della prova nazionale, saranno disponibili online le griglie a partire dalle ore 12 del 17 giugno 2013. Per le due prove, Matematica e Italiano , si dovrà attribuire un voto unico. Riguardo ad altri dettagli, si rimanda all’applicazione del Protocollo di Somministrazione/Allegato Tecnico.
RILEVAZIONE DEI DATI. Per la sessione ordinaria della prova nazionale (17 giugno 2013) le sottocommissioni devono riportare le risposte di ciascun candidato su di una maschera elettronica all’indirizzo: www.invalsi.it/snvpn2013/accessoscuole/index.php (Moduli web per le istituzioni scolastiche).
La rilevazioni a “campione” interessa i candidati di una sola classe per ciascuna delle scuole individuate e già dal 5 giugno. A partire dalle ore 12.00 del 17 giugno 2013 e fino alle ore 18.00 del 18 giugno 2013, le sottocommissioni devono riportare le risposte di ciascun candidato sulle relative maschere elettroniche. Per le classi non campione tali maschere devono essere caricate dalla segreteria della scuola a partire dalle ore 11.00 del 19 giugno 2013 fino alle ore 13.00 del 28 giugno 2013.
In caso di prove suppletive, la raccolta dei dati sarà fatta in formato cartaceo su schede apposite, che il presidente della Commissione invierà per via postale ordinaria ed in busta chiusa non oltre il 2 luglio 2013 per la prima sessione suppletiva e non oltre il 9 settembre per la seconda sessione suppletiva.
Si ricorda infine che i fascicoli compilati dagli studenti non devono essere trasmessi, ma devono essere conservati unitamente alla documentazione relativa agli esami di Stato della quale fanno parte integrante.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese