Home Ordinamento scolastico La sfida degli istituti cattolici

La sfida degli istituti cattolici

CONDIVIDI
  • Credion

L’Avvenire dà conto del “Sedicesimo Rapporto” presentato a Roma dal direttore del Cssc Sergio Cicatelli nell’ambito della Giornata pedagogica della scuola cattolica sul tema «Crescere a scuola come uomini e donne», che ha voluto mettere a fuoco l’argomento dell’orientamento, che «dovrebbe appartenere alla prassi ordinaria di ogni scuola. A maggior ragione deve essere così per la scuola cattolica, che nell’orientamento può trovare un modo efficace per esprimere la sia cura educativa verso ogni alunno».

«L’obiettivo di questa raccolta di esperienze – spiega il direttore del Cssc Cicatelli – non è quello di soddisfare una generica curiosità nè di offrire una vetrina ad operatori del settore: si intende invece appunto documentare la realtà concreta dell’orientamento praticato in alcuni ambienti per fornire suggerimenti e disseminare modelli potenzialmente innovativi».

Si va dall’illustrazione dei metodi pedagogici e orientativi presenti nei progetti educativi nelle scuole dei salesiani  e dei gesuiti, a quello dell’istituto paritario «L’Aurora» di Cernusco sul Naviglio in provincia di Milano, su cui ruota l’intera attività educativa producendo anche sperimentazioni metodologiche che vanno ad incidere sulla prassi didattica ordinaria. E non mancano il campo universitario con la testimonianza dell’équipe del Servizio orientamento dell’Università Cattolica nella sede di Piacenza-Cremona. e quella dalla Facoltà teologica del Triveneto. Interessante anche il contributo del Movimento studenti cattolici delle scuole della Fidae, che hanno condotto un’indagine tra gli studenti su come loro vivono l’orientamento scolastico.

Icotea

Importanti, scrive l’Avvenire,  alcune riflessioni e documentazioni di base sul tema dell’orientamento. Uno sguardo teorico sull’orientamento in chiave pedagogica, psicologica e sociologica non sono in Italia, ma anche in Europa, perché non deve mai mancare un raffronto con gli altri Paesi. Sottolineato pure l’approfondimento di alcuni aspetti di carattere più tecnico. Un Rapporto che oltre a fornire elementi di analisi e riflessione sulla «buona scuola» mette in evidenza dell’impegno della scuola cattolica paritaria in un cammino di qualità, chiosa L’Avvenire, un cammino offerto a tutti coloro che hanno a cuore il futuro della scuola italiana.