Home Sicurezza ed edilizia scolastica Legambiente: il 59% delle scuole campane ha bisogno di manutenzione

Legambiente: il 59% delle scuole campane ha bisogno di manutenzione

CONDIVIDI
  • GUERINI

In Campania il 65,1% degli edifici scolastici sono stati costruiti prima dell’entrata in vigore della normativa antisismica del 1974 e di quella sul collaudo statico del 1971. Solo 19,8% delle scuole è stata costruita con criteri antisismici e sul 28,3% è stata eseguita la verifica di vulnerabilità antisismica: percentuali troppo basse se si considera che la Campania è una regione dove il 90,5% delle scuole è in aree a rischio sismico.

Questi i dati resi noti da uno studio condotto da Legambiente in merito a 533 edifici scolastici campani frequentati da oltre 121mila studenti presenti a Napoli, Salerno e Avellino. 

Icotea

 

{loadposition carta-docente}

 

Dal monitoraggio è, inoltre, emerso che il 59,3% necessita di interventi di manutenzione urgenti e solo il 0,2% delle scuole ha effettuato indagini diagnostiche dei solai. I certificati di agibilità, collaudo statico, igienico-sanitario e impianti elettrici a norma sono tutti sopra al 94%. Sei scuole su dieci hanno certificato di prevenzione incendi. Sebbene in Campania siano aumentati gli edifici che hanno goduto di manutenzione straordinaria (65,8% a fronte del 46% della media nazionale), sono ancora tantissime le scuole che hanno bisogno di interventi urgenti (59,3%).